PLURITALIA: ROSARIO GRENCI NOMINATO NUOVO SEGRETARIO PER ITALIA ED EUROPA

PLURITALIA: ROSARIO GRENCI NOMINATO NUOVO SEGRETARIO PER ITALIA ED EUROPA

LA PLATA\ aise\ - Il presidente di Pluritalia, Armando Infanti, ha nominato Rosario Grenci nuovo Segretario di Pluritalia in Italia con competenza su tutto il territorio europeo.
La nuova Segreteria – spiegano da La Plata – ha il compito di mettere in atto la linea politica dello spazio di rappresentanza territoriale locale secondo le direttive dettate dai vertici di Pluritalia. Tra le diverse attività da svolgere rientrano la gestione del rapporto con il Parlamento italiano ed Europeo, i partiti politici e la burocrazia italiana, il supporto nell’elaborazione di contenuti politici e la gestione della comunicazione nel vecchio continente.
“I miei più vivi complimenti e auguri di buon lavoro a Rosario Grenci; una scelta fatta con grande senso di responsabilità, attraverso la quale sono certo che l’amico Rosario, personalità di notevole spessore professionale, saprà occuparsi egregiamente di tutto il comparto di Pluritalia in territorio europeo”, ha dichiarato Juan Pedro Brandi, Segretario Generale di Pluritalia.
Rosario Grenci, laureato in Giurisprudenza presso l’Università “La Sapienza” di Roma, è entrato giovanissimo alla Farnesina dove ha lavorato presso la Direzione Generale dell’Emigrazione e degli Affari Sociali (attuale DGIT) specializzandosi nelle materie consolari.
Ha prestato servizio negli anni 80 presso l’Ambasciata d’Italia a Bruxelles, dove si è occupato di coordinamento della rete consolare in Belgio e poi fino al 1993 presso il Consolato Generale in Buenos Aires, maturando una profonda esperienza in materia di emigrazione e problematiche degli italiani all’estero.
Agente Consolare d’Italia a Lomas de Zamora dal 1996 al 2000 e di nuovo al Consolato Generale in Buenos Aires fino al 2005, ha sviluppato particolare conoscenza ed empatia con la collettività italiana in Argentina.
Di nuovo a Roma ha prestato servizio dal 2005 al 2007 presso il Cerimoniale di Stato come responsabile della sezione interpreti e traduttori e partecipando a numerosi eventi istituzionali in Italia ed all’estero, in particolare facendo parte della Delegazione del Ministero alle Olimpiadi invernali di Torino 2006.
Console aggiunto a Curitiba dal 2010 al 2013 e poi a La Plata dal 2013 al 2018 è rientrato definitivamente in Italia nello scorso dicembre per raggiunti limiti di età. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi