Ungaro (IV): le Regioni accelerino per consentire le vaccinazioni antiCovid degli iscritti AIRE in Italia

ROMA\ aise\ - “Il 24 aprile il commissario Figliuolo ha firmato l'ordinanza 7/2021 che chiede alle Regioni di procedere alla vaccinazione contro il Covid19 dei cittadini iscritti all'AIRE che vivono temporaneamente in Italia. Le modalità di questa misura dovevano essere pubblicate entro cinque giorni dall’adozione dell’ordinanza”. È quanto ricorda Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nel Collegio Estero-Europa.
“Ebbene”, osserva Ungaro, “sono passati 12 giorni e ancora la maggior parte delle nostre Regioni non ha pubblicato le modalità per iscriversi alla campagna vaccinale, non riscontrabile nemmeno sul sito www.sistemats.it come era invece previsto dall'ordinanza, mettendo in seria difficoltà i tanti cittadini iscritti all'AIRE che si trovano temporaneamente in Italia, tra cui molte persone fragili, anziane o con patologie”.
Lo stesso Ungaro ha ricevuto negli ultimi giorni “tante segnalazioni di cittadini che temono il contagio, rappresentando un rischio per sé stessi e per gli altri”. Per questo il parlamentare IV chiede “alle Regioni di attuare immediatamente l'ordinanza 7/2021 del generale Figliuolo per la salute di tutti i cittadini“. (aise)