EUROPA E SCUOLA, MINI-ERASMUS PER STUDENTI LUCANI DELLE SUPERIORI

EUROPA E SCUOLA, MINI-ERASMUS PER STUDENTI LUCANI DELLE SUPERIORI

POTENZA\ aise\ - Mini-erasmus per i ragazzi lucani delle scuole superiori, per allargare all’estero il proprio bagaglio di esperienze scolastiche e professionali. La giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche di Sviluppo, Roberto Cifarelli, ha dato il via libera all’avviso pubblico “Percorsi formativi per azioni laboratoriali e formazione linguistica e percorsi di alternanza scuola-lavoro-stage – in mobilità internazionale per gli studenti delle classi III e IV degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado della regione Basilicata”.
Il bando è riservato alle scuole superiori ed è finanziato con un milione e 400 mila euro, a valere sul Po Fse Basilicata 2014/2020. Agli studenti, selezionati con avvisi interni delle scuole, sarà data l’opportunità di approfondire la conoscenza della lingua inglese in strutture qualificate nei Paesi dell’Unione europea o di partecipare all’alternanza scuola-lavoro presso aziende selezionate rispetto ai profili degli allievi. Il contributo previsto per ogni partecipante va da un minimo di 75 euro a un massimo di 120 al giorno, a seconda della nazione in cui frequenteranno gli stage linguistici e di alternanza scuola lavoro. I corsi dureranno due settimane. Al termine, gli studenti acquisiranno una certificazione valida come credito formativo secondo gli standard europei.
“L’obiettivo del Bando – commenta Cifarelli - è quello di sviluppare e promuovere il cosiddetto spazio europeo dell’apprendimento permanente, favorendo la dimensione internazionale dell’istruzione e della formazione, mettendo in rete e sviluppando la cooperazione fra Istituti dell’UE e migliorando - al contempo - l’apprendimento delle lingue, la diversità linguistica e la matrice interculturale dell’Europa. I mini-erasmus sono un’occasione per i nostri ragazzi di confrontarsi con sistemi scolastici e lavorativi delle altre realtà europee. E’ un momento di formazione importante, soprattutto perché abbiamo di fronte un mondo del lavoro che si evolve continuamente e che si apre a nuovi scenari.
In sintesi più Europa nella Scuola e migliore istruzione e formazione in Europa per gli studenti della Basilicata”.
Le domande per accedere ai contributi concessi dall’avviso devono essere presentate dagli Istituti scolastici interessati, compilando il formulario di domanda informatica “Dichiarazione Unica” disponibile sul portale istituzionale della Regione Basilicata www.regione.basilicata.it nell’area riservata “ Sezione Avvisi e Bandi”. La candidatura deve essere inoltrata a partire dalle ore 12.00 del giorno di pubblicazione dell’avviso sul sito istituzionale della Regione Basilicata e fino alle ore 12.00 del trentesimo giorno. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi