IL PRESIDENTE CICALA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI DEI LUCANI NEL MONDO: NUOVA FORZA E SLANCIO

IL PRESIDENTE CICALA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI DEI LUCANI NEL MONDO: NUOVA FORZA E SLANCIO

POTENZA\ aise\ - "Nuova forza e slancio". Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata Cicala incontrando nei giorni scorsi il presidente della Federazione dei lucani in Piemonte, Rocco Sabia, e il presidente dell’Associazione lucana "Emanuele Gianturco" di Settimo Torinese, Vito Sileo.
Durante l’incontro sono state affrontate questioni riguardanti "la ripresa dei flussi migratori, indicata nel Rapporto Svimez 2019, come la vera emergenza meridionale" e il contributo fornito dal mondo dell’associazionismo dei lucani in Italia e all’estero. "Una realtà viva e pulsante", ha sottolineato Cicala rivolgendosi a Sabia e Sileo, "che, pur perfettamente integrata nelle diverse comunità ospitanti, non dimentica le proprie origini. Un vero e proprio mondo, quello dell’associazionismo, che consapevole dei suoi valori fondanti, il senso di appartenenza e l’apertura all’ascolto e alle relazioni, deve con grande slancio misurarsi con tutto ciò che è legato all’innovazione e alla modernità. E qui, i giovani, le seconde e terze generazioni, possono offrire un valido contributo. Innovare per acquisire e valorizzare la testimonianza dei padri fondatori delle Federazioni e Associazioni dei lucani sparsi per il mondo e, contestualmente, innestare nuove energie e dar loro voce propria, questo deve essere l’obiettivo comune".
"Sono sicuro", ha precisato Cicala, "che tutti insieme e ciascuno per la propria parte sapremo ben fare per rafforzare la rete dei lucani nel mondo".
Dopo aver espresso apprezzamento per la settima edizione della "Festa lucana", manifestazione che si terrà a Settimo Torinese, dal 12 al 15 settembre, il presidente del Consiglio regionale della Basilicata ha affermato che farà di tutto per essere presente all’evento. "Un modo per testimoniare da vicino", ha concluso, "il mio riconoscimento a tutti voi che da anni vi spendete per promuovere, attraverso i tanti linguaggi della cultura, l’immagine della nostra Basilicata". (aise)


Newsletter
Archivi