L’INFIORATA DI NOTO E I SICILIANI DEL NORD AMERICA: IL COMUNE SCRIVE ALLE COMUNITÀ IN CANADA E USA

L’INFIORATA DI NOTO E I SICILIANI DEL NORD AMERICA: IL COMUNE SCRIVE ALLE COMUNITÀ IN CANADA E USA

NOTO\ aise\ - In vista della prossima Infiorata di Noto che - in programma dal 17 al 19 maggio – sarà dedicata ai “Siciliani in America” (Canada e USA) come “eccezionale riconoscimento alle nostre Comunità in occasione dei 40 anni” dell’iniziativa, il sindaco Corrado Bonfanti ha scritto alle associazioni di corregionali attive nei due paesi per coinvolgerle nell'organizzazione della 40esima edizione dell'Infiorata, festa di saluto alla Primavera.
“I veri protagonisti di questo grande evento saranno le nostre Comunità in quel Continente: le donne e gli uomini, con le loro storie, la loro fantasia e talento, e i grandi personaggi siciliani che hanno illuminato con la loro esistenza il progresso, la cultura, l'arte, la scienza, la politica e il costume in USA e Canada”, scrive il sindaco, che ai rappresentanti delle comunità chiede “collaborazione”.
“I pannelli dell'Infiorata sono 16 e quindi 16 sono i bozzetti che verranno prescelti per essere lavorati dai Maestri infioratori”, spiega Bonfanti. “I bozzetti verranno valutati da una commissione creata per la circostanza e quelli che non verranno utilizzati per l'Infiorata saranno valorizzati in una mostra dedicata. Abbiamo bisogno di acquisire bozzetti (con caratteristiche dimensionali e cromatiche che vi dettagliamo in allegato) che raccontino storie, simboli e personaggi siciliani in America: storie di quotidianità o di chiara fama; la storia dei viaggi e degli arrivi; i simboli o gli eventi importanti per le comunità in America”.
“Vogliamo in ogni caso – chiarisce il sindaco – che otto dei sedici bozzetti siano scelti tra quelli realizzati dalle nostre comunità in America e quindi al fine di valorizzare il talento e la capacità dei creativi delle nostre comunità siciliane in America i bozzetti dovrebbero essere realizzati preferibilmente proprio da voi su disegno. Quelli prescelti saranno poi riprodotti a terra (sempre da voi se ci fosse la disponibilità degli autori a essere presenti a Noto) e trasformati infine dai maestri infioratori”.
“Sono importanti i vostri suggerimenti per qualunque iniziativa riteniate possa essere utile a promuovere l'Infiorata”, continua Bonfanti che alle comunità oltreoceano chiede anche “collaborazione e suggerimenti per realizzare eventi collaterali nei tre giorni di Infiorata, coinvolgendo artisti, ballerini, cantanti”.
L’iniziativa, come anticipato nei giorni scorsi, sarà presentata a New York durante una conferenza stampa alla fine di marzo: “avremo presto conferma della data precisa ma sin d'ora speriamo vogliate esserci vicini anche in quella circostanza”, scrive il sindaco. “Riteniamo che festeggiare 40 anni di Infiorata dedicandoli ai "Siciliani in America" sia un doveroso riconoscimento verso chi, pur lontano, ha continuato ad amare la nostra difficile ma straordinaria Sicilia, anche e nonostante il trascorrere delle generazioni”.
“Il nostro "bentornato" è un "grazie di cuore"!”, conclude. “Aiutateci a fare di questo evento un momento memorabile per tutti”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi