MOVE - MOBILITÀ VERSO L’EUROPA: TIROCINI ALL’ESTERO PER GIOVANI E ADULTI TRENTINI

MOVE - MOBILITÀ VERSO L’EUROPA: TIROCINI ALL’ESTERO PER GIOVANI E ADULTI TRENTINI

TRENTO\ aise\ - La Provincia autonoma di Trento ha pubblicato il bando "MoVE - Mobilità verso l’Europa" con cui propone 10 iniziative di mobilità rivolte ad adulti, residenti in provincia di Trento, di età compresa fra i 25 e i 55 anni, volte al potenziamento linguistico attraverso corsi all’estero e tirocini formativi.
“MoVe” – che rientra nell’ambito del Programma Operativo FSE 2014-2020 – ha come obiettivo principale quello di contribuire al miglioramento delle competenze linguistiche della popolazione adulta trentina. Le 10 iniziative di cui è composto il programma prevedono la possibilità di partecipare a corsi di potenziamento linguistico, corsi di microlingua e tirocini formativi presso un’azienda o un’organizzazione. Tutte le iniziative si svolgono in mobilità internazionale, in paesi di madrelingua inglese o tedesca, e sono rivolte a tutte le persone residenti in Provincia di Trento, di età compresa tra i 25 e i 55 anni, non occupate o occupate sia nel settore privato sia nel settore pubblico.
Dall’8 al 19 aprile prossimi sono aperte le adesioni per due iniziative: Iniziativa 8: tirocini formativi all’estero della durata di 16 settimane (lingua inglese); Iniziativa 10: tirocini formativi all’estero della durata di 16 settimane (lingua tedesca). Le modalità di adesione sono illustrate qui.
Nello specifico, spiega la Provincia, queste iniziative sono proposte da un lato per offrire un’opportunità di miglioramento/consolidamento delle competenze linguistiche attraverso la pratica lavorativa, dall’altro per aggiornare o sviluppare competenze professionali specifiche, in base all’ambito di svolgimento del tirocinio, e un insieme di competenze trasversali, sempre più richieste dal mercato del lavoro e spendibili anche in diversi contesti lavorativi nell’arco della vita lavorativa.
Le destinazioni sono i Paesi europei di madrelingua inglese (Irlanda, Malta e Regno Unito) e di madrelingua tedesca (Germania e Austria).
Il programma e gli aspetti logistici principali sono organizzati e finanziati dall’Amministrazione provinciale. A carico del partecipante sono invece previste le spese di viaggio, da e per il Paese di destinazione, e una quota di compartecipazione.
Per accedere a tutte le iniziative è richiesto un livello di conoscenza della lingua prescelta (inglese o tedesca) pari al B1 QCER o superiore ed un ICEF “Piano trentino trilingue” inferiore o pari a 0,59.
Al termine della mobilità, nel caso di frequenza positiva, al ritorno a Trento il partecipante avrà la possibilità di richiedere e sostenere l’esame per la certificazione linguistica formale.
Il programma MoVE contribuisce all’attuazione del Piano di legislatura “Per un Trentino Trilingue” ed è finanziato dal Programma Operativo Fondo sociale europeo 2014 -2020 della Provincia autonoma di Trento. Il programma è cofinanziato dall'Unione Europea – Fondo sociale europeo, dallo Stato italiano e dalla Provincia autonoma di Trento. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi