CAPONE (UGL) IN VENEZUELA PER ESPRIMERE SOLIDARIETÀ AL POPOLO DI GUAIDÒ

CAPONE (UGL) IN VENEZUELA PER ESPRIMERE SOLIDARIETÀ AL POPOLO DI GUAIDÒ

ROMA\ aise\ - Domani, sabato 23 febbraio, sul fiume Meta, al confine tra Colombia e Venezuela, si incontreranno le delegazioni provenienti da ogni parte del mondo in soccorso del popolo venezuelano.
L’UGL, guidata dal segretario generale Paolo Capone, sarà presente alla manifestazione internazionale sul Ponte Tienditas per consegnare beni di prima necessità e medicinali raccolti nella città di Cucuta a testimonianza della solidarietà italiana nei confronti dei 30 milioni di venezuelani che versano in gravissime condizioni di salute, economiche e sociali.
"Il regime deve ascoltare i bisogni della popolazione", ha affermato Capone alla vigilia della partenza. "Pertanto accettare gli aiuti internazionali rappresenta un obbligo morale contro ogni forma di violenza. L'UGL", ha aggiunto Capone, "s'impegnerà con azioni concrete, assicurando il pieno sostegno ai cittadini dello Stato sudamericano che necessitano di assistenza e generi alimentari". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi