PENSIONI, NON TENSIONI: ENTI PREVIDENZIALI ITALIANI E TEDESCHI A CONFRONTO CON L’ITAL UIL A DORTMUND

PENSIONI, NON TENSIONI: ENTI PREVIDENZIALI ITALIANI E TEDESCHI A CONFRONTO CON L’ITAL UIL A DORTMUND

DORTMUND\ aise\ - Il 3 dicembre scorso si è tenuto a Dortmund l’incontro fra funzionari dell’INPS, DVR e ITAL UIL Germania dal titolo “Pensioni, non tensioni. Come diminuire le criticità e lasciare spazio alla collaborazione”, una giornata di formazione ricca di contenuti che, sottolinea il patronato in una nota, “ha portato a grandi risultati”.
Sono intervenuti Raimund Spies, Responsabile della DRV Augsburg con Gloria Capperi, i funzionari del polo INPS di Catanzaro, Massimo Cannistrà, Domenico Perugino e Giovanni Maida e tutti gli operatori dell’Ital UIL Germania. I lavori - inaugurati dai saluti di Franco Giordani, Console d’Italia – sono stati introdotti e moderati da Marilena Rossi, Presidente Ital Uil Germania.
“È stata una giornata davvero proficua quella dedicata ai due Paesi che tanto amiamo: l’Italia e la Germania. L’obiettivo – spiega il patronato – era di migliorare la collaborazione, di parlare di criticità e chiarire dubbi su nuove normative, stabilendo, dove necessario, nuovi canali di comunicazione fra Italia e Germania in tema di pensioni. L’importanza di tale incontro con i funzionari dei poli internazionali dell’Inps e i rappresentanti delle rispettive istituzioni pensionistiche tedesche ribadisce inoltre l’utilitá dello sviluppo di relazioni e conoscenze interpersonali, quale elemento significativo per una maggiore sinergia e collaborazione reciproca”.
Alla fine di questo incontro, conclude il patronato, “tutti si sono detti soddisfatti di quanto raggiunto. “Pensione” non farà più rima con “tensione”, ma piuttosto con “coesione””. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi