Vivere e lavorare in Olanda: lunedì il webinar delle Acli

AMSTERDAM\ aise\ - Offrire una panoramica dei cambiamenti e delle prospettive del mercato del lavoro al tempo del Covid-19, e informazioni sui programmi di mobilità e strumenti di candidatura per gli Expats italiani in Olanda. Questo l’obiettivo di “Vivere e lavorare in Olanda” evento online in programma lunedì 29 marzo, promosso dalle ACLI Olanda e realizzato in collaborazione con la rete EURES Italia, l'ANPAL - Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro, la rete EURES Olanda e l'UWV.
Durante il primo incontro, in programma dalle 20.00, verranno fornite informazioni sull'EURES, Servizi Europei per l'Occupazione, una rete che facilita la mobilità professionale libera ed equa all'interno dell'UE / SEE. Verranno presentati aspetti culturali e sociali, il mercato del lavoro, l'attuale situazione COVID-19 ed altri argomenti di orientamento al lavoro nei Paesi Bassi, a cura di EURES Olanda.
Il programma prevede i saluti dell'Ambasciatore d'Italia all'Aja, Giorgio Novello; una introduzione di Roberto Paletta, presidente ACLI in Olanda e la presentazione della rete EURES (Informazioni sui Servizi Europei per l'Occupazione, una rete che facilita la mobilità professionale libera ed equa all'interno dell'UE / SEE) a cura di EURES Italia (in Italiano).
Infine, Eures Olanda presenterà, in inglese, “Vivere e lavorare nei Paesi Bassi” focalizzandosi sugli aspetti culturali e sociali, il mercato del lavoro, l'attuale situazione COVID-19 ed altri argomenti.
Ci si iscrive scrivendo a acli.paesibassi@gmail.com. (aise)