Di Matteo: Mcl agli Stati generali della famiglia

ROMA\ aise\ - “Un Paese senza bambini è un Paese senza futuro: affrontare il tema della denatalità è dunque una questione assolutamente prioritaria per uscire da questo lunghissimo e rigido inverno demografico”: così Antonio Di Matteo, Presidente del Movimento Cristiano Lavoratori (MCL), ha commentato gli Stati Generali della Natalità, evento promosso dal Forum delle Associazioni Familiari (di cui il MCL fa parte) che si terrà a Roma il 14 maggio.
“Un’iniziativa che condividiamo e facciamo nostra, che – ricorda Di Matteo – cade in un momento straordinariamente difficile per la vita delle famiglie, fino ad oggi relegate al ruolo di cenerentola delle politiche fiscali, sociali, abitative, scolastiche e del lavoro, come andiamo da tempo denunciando. Una miopia che va assolutamente superata. L’eccezionalità del momento, testimoniata anche dalle autorevolissime adesioni del mondo della politica, dell’economia, delle banche, della cultura rendono l’idea di un interesse trasversale e ormai irrinunciabile su un tema che segnerà il futuro di tutti”.
“L’annunciata presenza all’evento di Papa Francesco – annota il presidente di Mcl – ha evidentemente smosso le coscienze e la sensibilità su questo tema: ora speriamo seguano azioni concrete per promuovere un reale sostegno alle famiglie italiane permettendo, conseguentemente, una significativa ripresa del tasso di natalità nel nostro Paese”. (aise)