A MONTREAL LA GIORNATA DELLO STUDENTE DI ITALIANO

A MONTREAL LA GIORNATA DELLO STUDENTE DI ITALIANO

MONTREAL\ aise\ - Un evento che ha come protagonisti gli studenti di lingua italiana. Una bellissima sfida per i partecipanti, un’occasione per mettersi in gioco, per promuovere la lingua e la cultura italiana, per conoscersi e imparare qualcosa di nuovo, per espandere le prospettive della didattica e dare continuità a un’iniziativa che promette grandi sorprese per le edizioni future. È la Giornata dello Studente di Lingua Italiana, che si terrà il 19 e il 21 ottobre a Montreal per iniziativa dell'Istituto Italiano di Cultura.
Giunta alla sua seconda edizione, la Giornata è un evento legato alla Settimana della Lingua italiana nel Mondo in cui gli studenti diventano protagonisti. Invertono infatti il proprio ruolo, passando da fruitori a organizzatori e mettendo in campo tutta la loro passione per il Bel Paese e la sua cultura. Finalmente non assistono più in maniera passiva ma diventano gli attori principali.
La Giornata dello Studente di Lingua Italiana è stata concepita seguendo i principi della glottodidattica secondo i quali lo studente, con la guida del docente, conserva il ruolo di primo attore del proprio processo di apprendimento.
L’evento è stato ideato da Sara D’Isanto, insegnante di italiano per stranieri, e realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Montreal.
Ogni anno dei gruppi di studenti organizzano la Giornata dello Studente di Lingua Italiana guidati da un insegnante sulla base di un tema specifico che cambia, seguendo quello della Settimana della Lingua italiana nel Mondo.
L’obiettivo di quest’anno è quello di allargare i confini grazie a un’équipe di lavoro internazionale e, come nella precedente edizione, coinvolgere attivamente gli studenti nella realizzazione di iniziative legate al tema della XX edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”.
Si svolgerà interamente online sulla piattaforma Zoom e per la seconda edizione, eccezionalmente, si terrà in due momenti: lunedì 19 e mercoledì 21 ottobre.
Lunedì 19 ottobre, alle 21 (ora italiana), si terrà il vernissage della mostra virtuale di illustratori italiani organizzata dagli studenti di lingua italiana del gruppo Montreal con la supervisione di Sara D’Isanto. Gli studenti hanno scelto degli artisti su cui lavorare, preparando un’intervista a cui gli stessi hanno risposto. Gli artisti partecipanti sono: Emiliano Ponzi, Monica Auriemma, Riccardo Guasco, Ilaria Urbinati, Alice Piaggio, Anna Pirolli e Marco Paschetta. Il vernissage prevede a sua volta: la conferenza di Claude St-Pierre “L’arte di Emiliano Ponzi”, illustratore che fa parte della mostra virtuale con le sue opere e che ha realizzato il poster del Premio Strega 2020; la lettura delle risposte all’intervista dell’illustratrice, docente all’Accademia di Brera e all’Istituto Europeo di Design di Milano, Anna Pirolli, a cura di Francine Ladouceur; l'incontro con l’illustrastrice candidata al World Illustration Awards 2020 Monica Auriemma e con Nicole Bertrand; la lettura delle risposte all’intervista dell’illustratrice, vincitrice del Premio Illustri 2019 categoria magazine e quotidiani, Alice Piaggio, a cura di Veronica Redgrave; l'intervista all’illustratore, co-fondatore dell’Inchiostro Festival, Riccardo Guasco a cura di Felicia Andaloro; e la lettura delle risposte all’intervista dell’illustratore, docente presso la Scuola Internazionale di Comics di Torino, Marco Paschetta a cura di Alice Sidorow.
La mostra virtuale sarà aperta dal 19 ottobre al 22 novembre e sarà usufruibile sul sito internet dedicato all’evento. L’esposizione comprende un viaggio virtuale video tra le opere degli artisti e una galleria di immagini delle opere con relative didascalie, il ritratto e la biografia dell’artista e un’intervista preparata dagli studenti.
Mercoledì 21 ottobre, sempre alle 21 (ora italiana), si terrà la seconda parte della Giornata con la presentazione della ricerca “La leggerezza e la grazia delle donne italiane nelle illustrazioni e nei fumetti”. L’autrice ha scelto personalmente alcune giovani artiste italiane - Claudia Petrazzi, Agnese Innocente, Mirka Andolfo e Ilaria Urbinati -, raccogliendo brevi cenni biografici e selezionando alcune loro opere.
Seguirà la presentazione dell’illustrazione “Le cinque cose che mi hanno fatto innamorare dell’Italia”. La giovane autrice, dopo alcune esperienze di viaggio e studio in Italia, ha deciso di partecipare con entusiasmo all’evento riportando in immagini, accompagnate da brevi didascalie, ciò che più l’ha colpita del Belpaese.
La partecipazione ad entrambe le giornate è gratuita, con registrazione obbligatoria. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi