ARTISSIMA 2022: la 29^ edizione sotto il fil-rouge “Transformative Experience”

TORINO\ aise\ - Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea di Torino annuncia il prossimo atteso appuntamento con la ventinovesima edizione della fiera, l’unica in Italia esclusivamente dedicata all’arte contemporanea, per il primo anno diretta da Luigi Fassi.
Artissima 2022 si caratterizza di iniziative specifiche a conferma della sua unicità nel panorama culturale europeo, e della sua capacità di attrarre gallerie, artisti, collezionisti e curatori tra i più interessanti a livello internazionale, con la promessa, sempre mantenuta, di una fiera sperimentale, di ricerca e cutting-edge.
Da venerdì 4 a domenica 6 novembre 2022 gli ampi e luminosi spazi dell’Oval di Torino accoglieranno le quattro sezioni consolidate della fiera – Main Section, New Entries, Monologue/Dialogue e Art Spaces & Editions – e le tre sezioni curate – Disegni, Present Future e Back to the Future – con la partecipazione di 174 gallerie italiane e internazionali di cui 35 progetti monografici. Le gallerie di Artissima 2022 provengono da 28 Paesi e 4 continenti.
Queste le parole del neo-direttore Luigi Fassi: “In una fase di mutamento di molti modelli istituzionali di presentazione dell’arte contemporanea, la ventinovesima edizione di Artissima a Torino racconta innanzitutto la capacità della fiera di rafforzare la propria doppia identità di piattaforma di mercato e di produzione culturale, arricchendo entrambe le prospettive. A emergere quest’anno è la qualità del network italiano e internazionale della fiera, che ha dispiegato la propria azione di ricerca a livello globale, per continuare a offrire al collezionismo e agli operatori museali un’esperienza di scoperta con opere, gallerie e artisti di altissimo livello da Europa, America, Africa e Asia. Le 40 gallerie che nel 2022 partecipano per la prima volta ad Artissima testimoniano l’attrattività della fiera e il suo saper essere un catalizzatore di esperimenti, ricerche e investimenti di mercato in ambito artistico. Visitare Artissima è un’esperienza che accomuna collezionisti, curatori e appassionati e chi scommetterà sulla fiera sarà ripagato dalla scoperta di aver saputo intercettare le opere e gli artisti protagonisti del prossimo futuro”.
Riconosciuta a livello internazionale per l’attenzione alle pratiche sperimentali e come trampolino di lancio per artisti emergenti e gallerie di ricerca, Artissima è un appuntamento unico che attrae ogni anno un pubblico selezionato di collezionisti, professionisti del settore e appassionati. La fiera si riconferma a ogni edizione come la preferita da curatori, direttori di istituzioni, fondazioni d’arte e patron di musei di tutto il mondo, coinvolti a vario titolo nel suo programma.
La vitalità di Artissima e la sua forza innovatrice continueranno a riverberarsi sulla città grazie alla collaborazione attiva con numerose istituzioni pubbliche, musei, fondazioni, gallerie e catalizzando i progetti culturali del territorio piemontese. La fiera riafferma così la propria forza dinamica contribuendo alla crescita del mercato dell’arte italiano, stimolando e sostenendo un collezionismo attento alla ricerca e una visione critica e curatoriale capace di continua evoluzione.
L’organizzazione di Artissima è curata da Artissima srl, società della Fondazione Torino Musei, costituita nel 2008 per gestire i rapporti artistici e commerciali della fiera. Il marchio di Artissima appartiene a Città di Torino, Regione Piemonte e Città Metropolitana di Torino. La ventinovesima edizione di Artissima, per la prima volta patrocinata dal Ministero della cultura, viene realizzata attraverso il sostegno dei tre Enti proprietari del marchio, congiuntamente a Fondazione CRT, Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, Fondazione Compagnia di San Paolo e Camera di commercio di Torino.
IL TEMA DI QUESTA EDIZIONE
Il tema scelto per l’edizione di Artissima 2022 è Transformative Experience, concetto elaborato dalla filosofa americana L. A. Paul (docente di Filosofia e Scienze Cognitive alla Yale University) nell’omonimo saggio pubblicato nel 2014 dalla Oxford University Press. Secondo Paul, un’esperienza trasformativa è capace di modificare radicalmente la persona che la vive, mettendone in crisi le aspettative prefigurate razionalmente e aprendo prospettive verso l’ignoto.
PREMI E SUPPORTI DELLE FONDAZIONI E ISTITUZIONI
Artissima organizza, in collaborazione con aziende partner, quattro premi per artisti e gallerie: il Premio illy Present Future, il Premio FPT for Sustainable Art, il Premio VANNI occhiali #artistroom e il Premio Tosetti Value per la fotografia.
A questi si aggiungono due riconoscimenti a memoria di figure di spicco del mondo dell’arte: il Matteo Viglietta Award, promosso dalla Collezione La Gaia e il Carol Rama Award, promosso dalla Fondazione Sardi per l’Arte; e quattro supporti ad artisti e gallerie promossi dalle fondazioni e istituzioni che hanno confermato o iniziato il rapporto con la fiera: OGR Award di Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, “ad occhi chiusi…” della Fondazione Merz, ISOLA SICILIA 2022 di Fondazione Oelle e il Premio Ettore e Ines Fico del MEF Museo Ettore Fico di Torino. Tutti gli artisti vincitori saranno selezionati da giurie internazionali.
LE SEZIONI
Le sezioni di Artissima 2022 sono sette.
Quattro sono selezionate dal comitato delle gallerie della fiera: Main Section raccoglie una selezione delle gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale e quest’anno ne sono state scelte 100 di cui 49 straniere; New Entries è la sezione riservata alle gallerie emergenti sulla scena internazionale, che quest’anno avrà 15 gallerie di cui 13 straniere; Monologue/Dialogue è riservata alle gallerie emergenti e/o con un approccio sperimentale che intendono presentare uno stand monografico o un dialogo tra i lavori di 2 artisti, con 27 gallerie di cui 14 straniere; Art Spaces & Editions ospita gallerie specializzate in edizioni e multipli di artisti, librerie, project space e spazi no profit, con 9 espositori.
Tre sono le sezioni curate da board internazionali di curatori: Disegni; Present Future; Back to the Future.
SEZIONI CURATE E ARTISSIMA VOICE OVER
Quest’anno le tre sezioni curate della fiera – Disegni, Present Future e Back to the Future – rinnovate nei team curatoriali, tornano in presenza con stand monografici, 10 ciascuno, e vivono sulla piattaforma digitale Artissima Voice Over con approfondimenti dedicati.
Il Comitato Disegni è composto da Irina Zucca Alessandrelli, curatrice della Collezione Ramo, Milano; il Comitato Present Future da Saim Demircan, curatore indipendente e scrittore, Torino, e Maurin Dietrich, direttrice del Kunstverein München, Monaco; il Comitato Back to the Future da Anna Gritz, direttrice del Haus am Waldsee, Berlino, e Balthazar Lovay, curatore indipendente, Ginevra.
L’EDIZIONE 2022 IN PILLOLE
IN CITTÀ

Grazie al dialogo con la Fondazione Torino Musei a cui Artissima afferisce, con il Main Partner Intesa Sanpaolo, e il Gruppo UNA, la fiera si espande nella città di Torino con tre progetti curati su invito, portando una selezione di opere di gallerie partecipanti ad Artissima 2022 in quattro musei – GAM, Palazzo Madama, MAO e nelle nuove Gallerie d’Italia - Torino – e nel Salone delle Feste dello storico hotel Principi di Piemonte | UNA Esperienze.
SO WILL YOUR VOICE VIBRATE @ GAM, Palazzo Madama e MAO
Prosegue la collaborazione della fiera con i musei della Fondazione Torino Musei. In occasione di Artissima 2022, sotto il titolo So will your voice vibrate (Così vibrerà la tua voce), tre installazioni sonore, selezionate in collaborazione con i direttori dei tre musei, animeranno aree dedicate della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea con Riccardo Benassi (galleria Zero…, Milano), di Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica con Darren Bader (galleria Franco Noero, Torino) e del MAO Museo d’Arte Orientale con Charwei Tsai (galleria mor charpentier, Parigi, Bogotà).
COLLECTIVE INDIVIDUALS @ Gallerie d’Italia - Torino
Artissima, insieme a Intesa Sanpaolo, Main Partner della fiera per il terzo anno, presenta un progetto di film e video d’artista ideato e prodotto in dialogo con Gallerie d’Italia - Torino, che sarà la sede ospitante. La sala immersiva del museo ospiterà Collective Individuals, una rassegna di opere video, molte delle quali presentate per la prima volta in Italia, di artisti rappresentati dalle gallerie partecipanti ad Artissima, e a cura di Leonardo Bigazzi (curatore della Fondazione In Between Art Film e dello Schermo dell’arte).
TEMPO RIZOMATICO @hotel Principi di Piemonte | UNA Esperienze
Per il terzo anno consecutivo il magico Salone delle Feste dell’hotel Principi di Piemonte | UNA Esperienze ospiterà, in collaborazione con Artissima, un progetto espositivo dal titolo Tempo rizomatico a cura dell’artista italiano Diego Cibelli (Napoli, 1987) della galleria Alfonso Artiaco di Napoli.
PROGETTI SPECIALI
ARTISSIMA JUNIOR

Artissima e Juventus continuano il dialogo rinnovando Artissima Junior, il progetto che coinvolge i giovani visitatori della fiera, tra i 6 e gli 11 anni, nella creazione di un’opera d’arte corale con la guida di un artista tutor che quest’anno sarà Giovanni Ozzola (Firenze, 1982) di galleria Continua (San Gimignano, Beijing, Les Moulins, Havana, Roma, Sao Paulo, Paris, Dubai).
TORINO SOCIAL IMPACT ART AWARD
Nel corso di Artissima, in uno stand dedicato, verranno presentati i lavori video dei vincitori della terza edizione del Torino Social Impact Art Award, progetto che conferma l’impegno della fiera e di Torino Social Impact a favore dei giovani artisti, in collaborazione con la Fondazione Compagnia di San Paolo. Il programma di residenza presso Combo, hospitality partner del progetto, ha visto nel 2022 i vincitori – Federico Pozuelo (Madrid, 1992) e Natália Trejbalová (Košice, Slovacchia, 1989) – lavorare alla creazione di due nuove opere video.
PROGETTI SPECIALI CON LE FONDAZIONI
A SUD
Il progetto A SUD nasce dalla volontà di Artissima di valorizzare l’attività di fondazioni e istituzioni artistiche provenienti dalle aree meridionali e insulari d’Italia, per contribuire a rafforzare l’attenzione sul bacino mediterraneo come luogo di elaborazione artistica e incubatore di nuove prospettive creative. Le fondazioni partecipanti al progetto A SUD sono: Fondazione Merz@ZACentrale, Fondazione Oelle, Fondazione Paul Thorel.
ARTISSIMA DIGITAL
A partire dal 2017, grazie al sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo, Artissima ha messo in atto una serie di azioni strategiche programmatiche in ambito digitale. L’obiettivo degli interventi pensati per il 2022 è quello di integrare l’innovazione tecnologica nella produzione e nella fruizione culturale, per confermare e amplificare l’esperienza digitale della fiera tramite le piattaforme artissima.art e Artissima Voice Over, diffondendo contenuti di valore che generino curiosità, sguardo critico e creatività e che educhino il pubblico alla bellezza pura dell’arte contemporanea.
In un’ottica di ampliamento dell’offerta digitale della fiera, fra le direttrici di sviluppo e integrazione del proprio ecosistema per l’anno 2022, Artissima ha individuato l’ambito audio/podcast, proponendo le “AudioGuide”, promosse da Lauretana, che accompagneranno il pubblico in una visita autonoma e personale della fiera.
BEYOND PRODUCTION
La Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, oltre a confermare lo storico Fondo Acquisizioni a beneficio delle collezioni di GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, lancia, insieme ad Artissima, il secondo episodio di Beyond Production, l'avventura progettuale iniziata nel 2021 con Surfing NFT e che nel 2022 affronterà il tema del Metaverso, in sinergia con l'OGR Award. (aise)