FRANCESCO MARIA TALÒ ALLA NATO

FRANCESCO MARIA TALÒ ALLA NATO

ROMA\ aise\ - "L’Alleanza Atlantica è il patto più duraturo della storia, basato su valori di libertà fondamentali per l’Italia”. Così l’Ambasciatore Francesco Maria Talò, da oggi nuovo Capo della Rappresentanza Permanente d'Italia al Consiglio Atlantico, dove succede a Claudio Bisogniero.
Nato a La Spezia, classe 1958, Talò si laurea in giurisprudenza ed entra in carriera diplomatica nel 1984.
Primo incarico alla Farnesina al Servizio Stampa e Informazione; all’estero, “debutta” a Tokyo nel 1987, dove rimane fino al 1990 quando viene assegnato a Bonn.
Nel 1995 è alla Delegazione per l'Organizzazione della Presidenza italiana del Consiglio dell'Ue; al Gabinetto del Ministro dal 1997, nel 1998 è Consigliere alla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Onu a New York dove viene confermato con funzioni di Primo consigliere.
Nel 2002 viene posto fuori ruolo per prestare servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’Ufficio del Consigliere Diplomatico. Nel 2005 è Consigliere Diplomatico Aggiunto del Presidente del Consiglio dei Ministri, dove viene confermato nel 2006. Nello stesso anno torna alla Farnesina, alla Direzione Generale Paesi Americhe, per poi ripartire per New York, nel 2007 dove è Console Generale fino al 2011 quando, alle dirette dipendenze del Direttore Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza, è Inviato Speciale del Ministro per l’Afghanistan e il Pakistan. Dal 2012 è Ambasciatore a Tel Aviv, incarico che ha lasciato nel 2017 per tornare a Roma dove è coordinatore per la cyber security alla Farnesina. Incarico che ora lascia per Bruxelles. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi