MAECI E TEATRO ALLA SCALA PER LA CULTURA

MAECI E TEATRO ALLA SCALA PER LA CULTURA

ROMA\ aise\ - Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha instaurato nel corso degli anni un “proficuo e apprezzato” rapporto di collaborazione con l'Accademia d'Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala, istituzione che riveste un ruolo primario nel settore della formazione dello spettacolo dal vivo e persegue da sempre una politica di apertura internazionale, che si concretizza attraverso l'accoglienza di studenti provenienti da tutto il mondo.
Tale rapporto viene formalizzato ogni anno attraverso una convenzione, nell’ambito della quale anche per l’anno accademico 2019-2020 verranno offerte due distinte tipologie di borse di studio.
La prima offerta riguarda 11 borse di studio di 9 mesi ciascuna destinate a giovani cantanti lirici stranieri che supereranno le prove di selezione per la frequenza del corso di perfezionamento in canto lirico organizzato dall'Accademia. Le borse decorrono dal 1° gennaio 2020 e il borsellino mensile ammonta a 900,00 euro. Sul sito web dell'Accademia è imminente la pubblicazione del bando; sarà possibile candidarsi dal 4 settembre fino all'11 ottobre prossimi.
La seconda offerta è di 5 borse di studio per la frequenza del Master in "Performing Arts Management", il cui bando è aperto fino al 4 settembre per i candidati di Paesi extra UE e fino all'1 ottobre per candidati di Paesi UE. Il 1° ottobre è la data entro la quale è possibile fare richiesta della borsa di studio offerta dal MAECI. Anche queste 5 borse di studio avranno durata di 6 mesi a decorrere dal 1° gennaio 2020 e un borsellino mensile di 900,00 euro. Il Master si pone l'obiettivo di preparare professionisti di alto livello con competenze manageriali ed economiche specifiche per il mondo dello spettacolo dal vivo.
Per entrambe i bandi si rimanda al sito internet dell'Accademia d'Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala a questa pagina. Sullo stesso sito gli interessati potranno presentare la propria candidatura.
Sia i borsisti del master sia quelli del corso di perfezionamento in canto lirico dovranno provvedere in maniera autonoma a stipulare una polizza assicurativa contro malattie e infortuni. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi