GERMANIA E ITALIA: SI APRE IL PREMIO DEI PRESIDENTI

Germania e Italia: si apre il Premio dei Presidenti

ROMA\ aise\ - Lo scorso 17 settembre, nell'ambito di un incontro a Milano con i Sindaci di città italiane e tedesche, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente Federale Frank-Walter Steinmeier hanno voluto riaffermare il valore della cooperazione comunale tra Germania e Italia. Alla luce della funzione di incontro e di scambio reciproco svolta dai gemellaggi tra città italiane e tedesche, i due Presidenti hanno annunciato l’istituzione di un Premio dei Presidenti per la cooperazione comunale tra Germania e Italia.
Il riconoscimento, di cui i due presidente hanno parlato oggi, 16 marzo, durante un colloquio telefonico, mira ad accrescere la visibilità dell'impegno italo-tedesco a livello comunale e a promuovere la collaborazione futura tra Comuni italiani e tedeschi. In occasione di tale iniziativa, sono invitati a concorrere al Premio i Comuni legati da un rapporto di gemellaggio o di partenariato italo-tedesco, o che comunque abbiano realizzato insieme in passato un progetto di cooperazione comunale e intendano proporne una riedizione aggiornata ovvero il rinnovo con un nuovo progetto di cooperazione.
Potranno essere candidati al Premio progetti congiunti di collaborazione tra due o più Comuni dei due Paesi. Essi andranno presentati contestualmente al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e al Ministero Federale degli Affari Esteri, sottoscritti rispettivamente dai Sindaci del Comune italiano e del Comune tedesco che saranno responsabili per l’attuazione congiunta del progetto. Possono essere candidati anche progetti che coinvolgano più Comuni di parte italiana e/o tedesca. I Comuni sono invitati a presentare progetti focalizzati su una o più delle seguenti quattro aree tematiche: cultura; giovani e impegno civico; innovazione, coesione sociale.
In occasione della pubblicazione del bando di concorso da parte del Ministero Federale degli Affari Esteri tedesco e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, il Presidente Federale Frank-Walter Steinmeier e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella hanno invitato i comuni tedeschi e italiani a concorrere al premio e così contribuire ad approfondire ulteriormente i molteplici contatti interpersonali e istituzionali esistenti tra i due Paesi.
I progetti, infatti, devono mettere in luce l’impegno comunale, civico, nazionale ed europeo a favore della collettività e deve, altresì, essere riconoscibile il rafforzamento dell'ideale di integrazione europeo e della promozione della pacifica collaborazione tra i due popoli.
“Attribuiamo grande importanza a questo tessuto di amicizia e cooperazione che c’è tra i nostri comuni, che coinvolge le cittadinanze di questi comuni e quindi parte rilevante del tessuto sociale dei nostri due Paesi”, ha commentato oggi il Capo dello Stato Italiano Mattarella. Mentre per il Presidente Federale tedesco Steinmeier, “i gemellaggi tra città sono manifestazione vissuta dell'intima amicizia italo-tedesca e della coesione in Europa. Di ciò - specie in tempi difficili come quelli della pandemia – sono molto grato. Abbiamo necessità dei nostri gemellaggi anche in futuro, anzi ce ne servono idealmente ancora di più!”
Il termine per la presentazione delle candidature è il 31 maggio. La selezione dei vincitori verrà effettuata da una giuria di composizione paritetica italo-tedesca. La cerimonia pubblica di premiazione è prevista nel corso del 2021.
Entrambi i Capi di Stato, infine, hanno espresso alle associazioni comunali in Germania e in Italia i propri ringraziamenti per la collaborazione e il sostegno al Premio. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi