ASSOCIAZIONE INTERPARLAMENTARE ITALIA-REPUBBLICA CECA: RIPRENDONO I RAPPORTI

Associazione Interparlamentare Italia-Repubblica Ceca: riprendono i rapporti

ROMA\ aise\ - Lo scorso 14 gennaio si è svolto a Roma, presso l’Ambasciata della Repubblica Ceca in Italia, un incontro tra la Presidente dell'Associazione Interparlamentare d'Amicizia Italia-Repubblica Ceca, Francesca Galizia, la stessa Ambasciatrice ceca, Hana Hubáčková, e il segretario dell’Associazione, Riccardo Di Matteo. L’appuntamento, non a caso fissato a inizio anno, ha segnato, dopo la lunga pausa COVID durata circa 1 anno, “un nuovo inizio”, secondo quanto riportato dall’Associazione.
Seppure la pandemia abbia sospeso progetti ed eventi importanti, infatti, che avrebbero dovuto realizzarsi nel 2020, “l’impegno e l’entusiasmo di riprenderne le fila c’è”, tanto da parte dell’Ambasciatrice quanto da parte della parlamentare Galizia.
“Relazioni culturali, politiche, economiche nel rispetto della antica amicizia e delle regole parlamentari dei due Paesi continuano ad essere i presupposti dell’Associazione Interparlamentare di Amicizia Italia-Repubblica Ceca e mi auguro che si possa presto riuscire a tornare alle attività di consolidamento dei rapporti esistenti tra i due Paesi”. Così in una nota scritta dichiara la Deputata Francesca Galizia.
“Scopo dell’Associazione resta sempre quello di incrementare i rapporti di interscambio socio-culturale ed economico, al fine di approfondire la reciproca conoscenza dei nostri Paesi, tenendo anche conto del fatto che molte nostre realtà imprenditoriali, accademiche e scientifiche possono instaurare con la Repubblica Ceca numerosi protocolli d’intesa ed iniziative di interesse socio-economico. Il COVID purtroppo ci ha impedito di portare avanti bellissime iniziative associative di carattere socio-culturale ed economico, tuttavia le idee restano in piedi e in questo nuovo anno proveremo a trasformarle in realtà, rafforzando così la conoscenza e collaborazione tra i due paesi, valorizzando e favorendo al contempo i legami d'amicizia e di solidarietà”, conclude la Galizia.
Inoltre, sempre lo scorso 14 gennaio, è stata consegnata all’ambasciatrice Hubáčková, dal consigliere nazionale e vice presidente U.N.C.I. Di Matteo, un riconoscimento per attestare l’affezione della quale l’U.N.C.I. vede a favore il dialogo tra i due paesi. “Gli ambasciatori stranieri sono per me dei formidabili testimoni dell’eccellenza italiana nel mondo che vivono il nostro territorio fatto di mille storie e competenze e resilienza e sono convinto che rappresenteranno l’uscita da questa storica fase pandemica”, ha commentato Di Matteo, che nell’occasione ha portato i saluti da parte del presidente nazionale U.N.C.I. GR. UFF. Marcello Annoni e del presidente U.N.C.I. BAT cav. Michele Grimaldi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi