FVG-ISRAELE: PARTNERSHIP SU SOFT SKILLS

FVG-ISRAELE: PARTNERSHIP SU SOFT SKILLS

TRIESTE\ aise\ - L'arrivo in regione di Haim Bibas, esponente di primissimo piano del Likud e sindaco della città di Modi'in, suggella la partnership tra il Friuli Venezia Giulia e Israele: un dialogo storicamente fecondo, sviluppatosi sulle ali del progetto Unesco Learning Cities che va ad annodare ulteriori fili proprio nella settimana della Giornata della Memoria.
"Ridurre l'alto significato simbolico della visita al solo tema delle soft skills, oggetto della conferenza stampa di giovedì pomeriggio, sarebbe tuttavia riduttivo - spiega l'assessore a Formazione e Lavoro, Alessia Rosolen, che rappresenterà la Regione nei tre giorni di permanenza - in quanto la presenza di Haim Bibas è testimonianza del solido legame che unisce Israele al Friuli Venezia Giulia sotto molteplici aspetti operativi e, soprattutto, degli ideali di libertà e democrazia che accomunano i nostri popoli. Valori che, specie in vista dell'importante ricorrenza del 27 gennaio, ritengo particolarmente opportuno rimarcare".
Quattro i momenti salienti della visita della delegazione in Fvg: l'incontro privato con Rosolen, in programma oggi pomeriggio a Trieste; la conferenza stampa sui progetti comuni rivolti all'educazione permanente, in calendario giovedì alle 14 a Trieste (sede Regione, sala Predonzani, via Orologio 1); la riunione con il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, sempre il 24/1 alle 10 (sede CR, p.zza Oberdan 6); infine, la conferenza stampa sulle iniziative destinate agli studenti per le celebrazioni della Memoria e del Ricordo, in agenda venerdì alle 11 a Udine (sede Regione, sala Kugy, in via Sabbadini). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi