ANNUNCIATO UN NUOVO TEST PER OTTENERE LA CITTADINANZA: ECCO I DETTAGLI - DI ESSAM AL-GHALIB E CHIARA PAZZANO

ANNUNCIATO UN NUOVO TEST PER OTTENERE LA CITTADINANZA: ECCO I DETTAGLI - di Essam Al-Ghalib e Chiara Pazzano

BRISBANE\ aise\ - “Il test di cittadinanza australiano verrà modificato per la prima volta in più di dieci anni, aggiungendo delle nuove domande sui valori australiani”. Come riferiscono Essam Al-Ghalib e Chiara Pazzano in un articolo scritto a quattro mani e pubblicato oggi sul portale di SBS Italian, “l'annuncio è arrivato giovedì — la Giornata della cittadinanza australiana — dal ministro facente funzione dell'immigrazione, della cittadinanza, dei servizi per i migranti e degli affari multiculturali, Alan Tudge.
“I nostri valori australiani sono importanti. Hanno contribuito a plasmare il nostro Paese e sono il motivo per cui così tante persone vogliono diventare cittadini australiani”.
Le nuove domande, che saranno incluse nei test di cittadinanza australiana dal 15 novembre, “richiedono ai potenziali cittadini di comprendere e impegnarsi per il mantenimento dei nostri valori, come la libertà di parola, il rispetto reciproco, l'uguaglianza di opportunità, l'importanza della democrazia e il rispetto della legge”, ha affermato Tudge.
“Chiediamo a coloro che fanno domanda per la cittadinanza di comprendere i nostri valori più profondamente prima di assumere il massimo impegno per la nostra nazione”.
Quali tipi di domande ci saranno nel nuovo test?
Il test di cittadinanza aggiornato comprenderà 20 domande a scelta multipla, comprese cinque nuove domande sui valori australiani.
Il candidato dovrà rispondere correttamente a tutte e cinque le domande sui valori, con un punteggio complessivo di almeno il 75 per cento per superare la prova.
Non ci saranno modifiche ai requisiti di residenza per la cittadinanza.
Ecco alcuni esempi di domande nella sezione sui valori valori: Perché è importante che tutti i cittadini australiani votino per eleggere il parlamento statale e federale? Le persone in Australia dovrebbero fare uno sforzo per imparare l'inglese? In Australia, si può incoraggiare la violenza contro una persona o un gruppo di persone se si è stati insultati? Le persone sono tenute a tollerarsi a vicenda laddove scoprano di non essere d'accordo? In Australia, le persone sono libere di scegliere chi sposare o non sposare? In Australia, è accettabile che un marito sia violento nei confronti della moglie se lei gli ha disobbedito o gli è mancata di rispetto? Sei d'accordo sul fatto che a uomini e donne dovrebbero essere garantite le stesse opportunità quando perseguono i loro obiettivi e interessi? La libertà di parola e di espressione delle persone deve venire rispettata in Australia?
Queste non sono le domande esatte del test e le risposte saranno a scelta multipla.
Una versione aggiornata della risorsa “Australian Citizenship: Our Common Bond” sarà disponibile anche online per assistere coloro che si preparano per il test.
Perché è importante avere la cittadinanza?
Edward Quinn è nato in India, è cresciuto ad Abu Dhabi e ha studiato ingegneria meccanica. Quando ha deciso di fare un master, ha scelto l'Australia.
“Inizialmente sono venuto qui a studiare”, ha detto a SBS News. “Non c'era un vero piano oltre a quello”.
Quinn ha 31 anni e vive a Brisbane. Una volta presa la laurea, Quinn aveva abbastanza punti per richiedere la residenza permanente, che ottenne dopo quattro mesi. Quattro anni dopo essere arrivato nel Paese e dopo aver sostenuto il test di cittadinanza, Quinn diventò cittadino australiano il 26 gennaio 2018, un giorno che non dimenticherà mai.
“Mi sentivo incredibilmente felice e fiducioso. Dopo la cerimonia, ho sentito di potermi difendere contro le persone che mi avevano detto “torna nel tuo Paese”. Ora avrei potuto dire loro: In realtà, io appartengo a questo posto, sono australiano”.
“Sebbene sia un Paese, penso all'Australia come una persona che mi ha aiutato e mi sento così grato”, ha detto Quinn. “Mi sono iscritto per unirmi alle Defence Reserves [per restituire qualcosa]. Sfortunatamente, non ho soddisfatto i loro criteri medici”.
Qual’è la differenza tra residente permanente e cittadino?
In genere, i residenti permanenti possono vivere, lavorare e studiare permanentemente in Australia, ma non hanno diritto a un passaporto australiano.
I residenti permanenti non hanno un diritto automatico di ingresso in Australia e devono avere un visto permanente valido per tornare in Australia come residente permanente.
Inoltre i cittadini possono lasciare e rientrare in Australia tutte le volte che vogliono.
I cittadini possono anche votare alle elezioni federali, statali o territoriali, possono votare in un referendum costituzionale o in un plebiscito, possono chiedere l'elezione al parlamento e possono registrare la nascita dei loro figli in un altro Paese come cittadini australiani.
I cittadini possono anche chiedere aiuto a un'ambasciata o un consolato australiano se si trovano in difficoltà all'estero.
Quante persone diventano cittadini australiani ogni anno?
Più di cinque milioni di persone sono diventate cittadini australiani da quando la cittadinanza è stata introdotta nel 1949.
Negli ultimi cinque anni, più di 686.000 persone hanno ottenuto la cittadinanza australiana, tra cui un record di 204.000 persone nel 2019-20.
A causa della pandemia di COVID-19, più di 84.000 persone in tutta l'Australia hanno ricevuto la cittadinanza australiana attraverso cerimonie online.
I primi cinque Paesi di origine a cui è stata concessa la cittadinanza sono attualmente India, Regno Unito, Cina, Filippine e Pakistan.
Secondo i dati diffusi mercoledì dall'ufficio del ministro Tudge, c'è stato un aumento del 27% del numero di visti rilasciati durante il 2019-20. Ma la domanda supera di gran lunga l'offerta.
Secondo uno studio del 2018 che esamina di quanto aumenterebbe la popolazione se le persone fossero libere di migrare ovunque desiderino, il potenziale indice di migrazione netta dell'Australia aumenterebbe del 179%. Questo vorrebbe dire che l'Australia ospiterebbe più di 44 milioni di persone rispetto agli attuali 24,99 milioni, secondo lo studio della società di analisi globale Gallup Migration Research Center.
C'è anche un arretrato di domande. Il 31 agosto, il Dipartimento degli affari interni aveva a disposizione 159.846 domande di cittadinanza di idoneità generale, con il 75% che impiega attualmente 15 mesi per una decisione e il 90% impiega 28 mesi.
Che impatto ha avuto il COVID-19 sul processo di cittadinanza?
Secondo il Dipartimento degli affari interni, l'elaborazione delle domande di cittadinanza è continuata durante la pandemia di COVID-19.
Gli appuntamenti e i test di cittadinanza di persona sono stati sospesi per alcuni mesi, ma ora sono ricominciati ovunque in Australia eccetto per Melbourne.
A causa delle restrizioni per il COVID-19, tutte le cerimonie di cittadinanza di persona erano state sospese all'inizio dell'anno, prima che le cerimonie online fossero introdotte il 31 marzo.
Alcune cerimonie faccia a faccia sono ricominciate a giugno.
Il dipartimento ha detto a SBS News che le cerimonie online continueranno nel 2020 e nel 2021, laddove gli accordi COVIDSafe non possono essere soddisfatti per le cerimonie di persona.
Giovedì più di 2.500 persone riceveranno la cittadinanza in più di 100 cerimonie in tutta l'Australia.
Ulteriori informazioni sono disponibili nella SBS Settlement Guide”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi