Corriere italiano/ A Montreal proficuo incontro tra la comunità e il Ministro Lametti

MONTREAL\ aise\ - “Su iniziativa del Ministro federale della Giustizia e deputato di LaSalle-Émard-Verdun David Lametti, e della deputata federale di Saint-Léonard-Saint-Michel Patricia Lattanzio, lo scorso sabato 19 novembre si è tenuto, al Centro Leonardo da Vinci, un incontro con una trentina di rappresentanti di organismi e associazioni e di membri della comunità italiana. L’iniziativa voleva essere un modo per tastare il polso e discutere dei principali soggetti e problemi che riguardano direttamente la nostra comunità”. A pubblicare il resoconto dell’incontro è Fabrizio Intravaia sul “Corriere italiano” che dirige a Montreal.
“All’incontro erano presenti, tra gli altri, il Senatore Tony Loffreda, la Console Generale d’Italia a Montréal e rappresentante permanente dell’Italia presso l’ICAO, Silvia Costantini, e il Console Felice Mangiola; il deputato federale di Alfred-Pellan, Angelo Iacono; la deputata provinciale di Jeanne-Mance-Viger, Filomena Rotiroti; il sindaco di Saint-Léonard, Michel Bissonnet, con i consiglier Dominic Perri e Arij El Korbi; il presidente del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi, Regione Québec, Antonio Sciascia; il presidente dell’Ordine Figlie e Figli d’Italia, Joe Fratino; il direttore generale della Fondazione Comunitaria Italo-Canadese, Alex Loffredi; la presidente del CRAIC Maria Battaglia e la direttrice della Camera di Commercio Italiana in Canada Danielle Virone.
Tra le varie problematiche messe sul tappeto e illustrate al Ministro Lametti sono emerse quella relativa alla vicenda dell’internamento degli italo-canadesi durante la Seconda guerra mondiale che, dopo le scuse ufficiali pronunciate nel giugno scorso in Parlamento dal PM Trudeau, deve fare un ulteriore passo in avanti. È stata auspicata la creazione di un importante programma educativo tra cui l’istituzione di una cattedra per l’insegnamento della storia e del contributo della comunità italiana alla costruzione del Canada.
Tra gli altri argomenti trattati ci sono stati il problema della “relève” e del coinvolgimento dei giovani nella comunità italiana per assicurarle un futuro. La creazione di un Museo che racconti la storia della nostra comunità e il suo contributo all’edificazione del Canada. Un maggiore ruolo delle donne all’interno della nostra comunità.
Un ruolo di leadership della nostra comunità nel vasto mosaico comunitario canadese. Un incremento dei rapporti economici tra Canada e Italia soprattutto nei settori di punta della teconologia e il sostegno tanto agli anziani che ai giovani per aiutarli ad emergere e a diventare i leader del futuro.
Il Ministro David Lametti ha ascoltato con grande attenzione le richieste provenienti dalla nostra comunità invitando tutti i presenti a lavorare insieme per poter avanzare e risolvere tali problemi.
L’incontro è stato molto apprezzato da tutti i presenti che hanno ringraziato il Ministro Lametti e la deputata Lattanzio per questa iniziativa ed hanno, allo stesso tempo, auspicato che diventi un appuntamento a scadenza annuale, possibilmente allargato ad un ancora più ampio numero di rappresentanti dei nostri organismi e delle nostre associazioni comunitarie”. (aise)