ITALY ON SCREEN TODAY: UNA QUARTA EDIZIONE DA TOGLIERE IL FIATO – DI LAURA PACE

ITALY ON SCREEN TODAY: UNA QUARTA EDIZIONE DA TOGLIERE IL FIATO – di Laura Pace

NEW YORK\ aise\ - “Il film festival Italy on screen today, ideato e diretto da Loredana Commonara per l’associazione Artistic Soul, verrà presentato a New York quest’anno dal 21 al 24 novembre con un’accurata selezione di produzioni cinematografiche italiane contemporanee. Una quarta edizione che prevede un cinema italiano del tutto nuovo, sempre più eclettico e sorprendente”. A scriverne è Laura Pace su “i-Italy.org”, portale bilingue diretto da Letizia Airos.
“Perla di questa rassegna sarà la partecipazione del grande regista Marco Bellocchio e dell’attore Pierfrancesco Favino nei panni di Tommaso Buscetta, mafioso pentito nella pellicola “Il Traditore”. Un film che ha sbancato i botteghini con 4 milioni e 700 mila euro, entrando nella categoria dell'International Feature Film Award, in cui figurano i film stranieri per concorrere agli Oscar del 2020.
Un film scelto tra una rosa di titoli come “la paranza dei bambini” di Claudio Giovannesi, “Il primo re” di Matteo Rovere o “Il vizio della speranza” di Edoardo De Angelis.
Sicuramente una rappresentanza italiana degna di nota qua a New York che verrà proiettata il 21 Novembre al Walter Reade Theater-Lincoln Center grazie alla Sony Pictures Classics, la quale ha comprato i diritti per la distribuzione del film “Il Traditore” negli Stati Uniti.
Proprio in questa occasione Pierfrancesco Favino riceverà il premio che caratterizza il festival dalla sua nascita: il Wind of Europe International Award. Un premio conferito agli artisti che rappresentano la cultura europea nel mondo e che negli anni precedenti è stato assegnato a Matteo Garrone, Wim Wenders, Sergio Castellitto, Valeria Golino, Paola Cortellesi, Emir Kustrica o a premi Oscar come Louis Psihoyos e Vittorio Storaro, solo per citarne alcuni.
Il programma di questi quattro giorni a New York sarà bello intenso e prevederà questa selezione di film: Il Sindaco del Rione Sanità (The major of Rione Sanità) di Mario Martone; Vivere di Francesca Archibugi; Bangla di Phaim Bhuiyan; Mio fratello rincorre i dinosauri (My brother chases dinosaurs) di Stefano Cipani; Il Flauto Magico di Piazza Vittorio (The magic flute at Piazza Vittorio) di Mario Tronco e Gianfranco Cabiddu; Sulla mia pelle (On my skin) di Alessio Cremonini.
A dicembre rivedremo sicuramente Italy on screen Today a Miami, presso il Fort Lauderdale Lauder Art. Ospite di eccellenza sarà la regista Lina Wertmüller, icona del cinema italiano e prima tra le donne candidate all'Oscar come migliore regista per il film Pasqualino Settebellezze.
Quest’anno il festival Italy on screen Today è stato patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo- Direzione Generale Cinema, con il supporto del Consolato italiano a New York, l’Istituto Italiano di Cultura di New York, in collaborazione con Rai Cinema, Mercer Hotel, Italian Heritage and Culture Commitee of New York, Stony Brook University. Grazie al contributo di APA (Associazione Produttori Audiovisivo), IBC Movie di Bebbe Caschetto e Kavac Film di Simone Gattoni”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi