"LEONARDO: FALSI MITI E VERITÀ NASCOSTE": LA CONFERENZA A DURBAN – DI GIULIA DE LORENZI

"LEONARDO: FALSI MITI E VERITÀ NASCOSTE": LA CONFERENZA A DURBAN – di Giulia De Lorenzi

JOHANNESBURG\ aise\ - "Il mese di agosto della società Dante Alighieri di Durban si è aperto con una serata all’insegna della grande divulgazione culturale: una conferenza sul grande Leonardo Da Vinci, organizzata per celebrare il cinquecentenario della sua morte". A raccontarlo dalle pagine del rinnovato sito Internet de "La Voce", organo d’informazione degli italiani in Sud Africa, è Giulia De Lorenzi.
"Il tema "Leonardo: falsi miti, verità nascoste e eredità del genio rinascimentale italiano" ha suscitato un notevole interesse di pubblico, sia nella serata inaugurale del 31 luglio che ha segnato la ripresa delle attività culturali nella nuova sede per la società Dante Alighieri di Pietermaritzburg, sia nella serata conclusiva del 1° agosto nel club Italiano di Durban.
Leonardo artista tuttofare
A seguito della grande richiesta di approfondimento di figure storiche ed artistiche che hanno lasciato un impatto sull’intero mondo contemporaneo, la dott.ssa Maria Serena Carpaneto, laureata in Storia dell’Arte presso l’Università di Pavia e specializzata in Storia dell’Arte moderna presso l’Università di Siena, è riuscita a coinvolgere diversi segmenti di pubblico. La professoressa ha restituito una visione completa di un personaggio che troppo spesso è conosciuto ai più esclusivamente in qualità di autore della Monnalisa. Leonardo, però, è pressoché sconosciuto per il suo apporto ai campi dell’ingegneria e della meccanica, della musica, della scultura e dell’anatomia.
La cena al club
A conclusione di questa serata culturale, è stata molto apprezzata l’iniziativa dello chef del club italiano Antonietta Bellini. La cuoca ha servito un autentico piatto di penne al pomodoro in modo da rendere l’esperienza italiana al 100%.
Dato il notevole successo di pubblico, l’appuntamento è per il 2020. L’anno prossimo, infatti, si commemorerà il 500° anniversario della morte di un altro genio del Rinascimento italiano, il pittore Raffaello Sanzio.
Tra i promotori dell’evento, Cremona Arte e Turismo, l’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria, la chef Antonia Bellini e l’Italian Club di Fairways". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi