Delegazione del Parlamento austriaco in visita a Trieste

TRIESTE\ aise\ - Trieste e il Friuli Venezia Giulia e l'Austria continuano a consolidare la loro relazione. Il capoluogo regionale, infatti, rappresenta per la regione austriaca della Carinzia uno sbocco sul mare e dunque un riferimento privilegiato di traffici, sviluppo economico e relazioni di amicizia. Questa la riflessione che l'assessore alle Autonomie locali, Funzione pubblica e Sicurezza di Regione Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, ha esposto al Club dei deputati socialdemocratici del Parlamento della Carinzia, rappresentanti del Consiglio nazionale austriaco e del Consiglio federale, in visita a Trieste al Palazzo della Regione con una delegazione guidata dal presidente del Landtag carinziano.
L'assessore Roberti ha evidenziato, a margine della visita effettuata nei giorni scorsi, alcuni dati che indicano la forza del territorio regionale: Trieste primo porto in Italia per volume di traffici, Friuli Venezia Giulia tra le regioni più resilienti alla crisi economica dovuta alla pandemia, Trieste provincia record per l'attrazione di nuovi abitanti provenienti dall'Italia. Agli ospiti carinziani, che hanno apprezzato il retaggio austroungarico del palazzo del Lloyd, sede della presidenza regionale, è stata illustrato il trend di crescita del porto nuovo e il potenziale della riqualificazione del porto vecchio, ricordando le importanti connessioni alimentate con Austria e Slovenia grazie agli organismi internazionali Euregio e Eusalp.
Il presidente del Landtag carinziano ha confermato il forte interesse della regione austriaca per gli sviluppi del Friuli Venezia Giulia e sottolineato il potenziale logistico di Klagenfurt sulla direttrice nord-sud, ricambiando l'invito all'Amministrazione regionale a recarsi in Carinzia. Nel programma pomeridiano della delegazione del Club la visita al porto di Trieste. (aise)