CARACAS: APERTO IL CONCORSO “L’IMMIGRATO ITALIANO”

CARACAS: APERTO IL CONCORSO “L’IMMIGRATO ITALIANO”

CARACAS\ aise\ - Promuovere la diffusione dei valori della cultura italiana, l’importanza dei primi immigrati provenienti dal Belpaese e l’impatto dei suoi protagonisti nello sviluppo del Venezuela. Questi gli obietti della prima edizione del concorso per cortometraggi e corti documentari che vuole riscattare l’immagine degli immigrati italiani nel paese sudamericano, dal titolo “L’immigrato italiano”, la cui iscrizione si è aperta ieri, 1° luglio, e che si concluderà il prossimo 30 ottobre. All’iniziativa, organizzata nell’ambito di “Fare Cinema”, partecipano l’Ambasciata d’Italia e il Consolato Generale di Caracas, il Consolato d’Italia a Maracaibo, l’Istituto Italiano di Cultura di Caracas, il Cgie, il Comites di Caracas, la Camera di Commercio Italo-Venezuelana, la Società Dante Alighieri e il Trasnocho Cultural.
Il concorso è diretto a tutti gli appassionati dell’audiovisivo, professionisti e non, residenti in Venezuela. Il concorso sarà suddiviso in due categorie: la prima è quella dei “giovani talenti” tra i 14 e i 18 anni; la seconda è quella per i maggiorenni, che devono essere obbligatoriamente residenti in Venezuela da almeno 2 anni.
Tema del concorso sarà l’immigrato italiano, in ogni sua sfaccettatura: dall’abbandono della propria terra per lasciarsi alle spalle povertà e tentare la fortuna con una “valigia piena di sogni” in un paese lontano; l’arrivo in paese aperto che ha ricevuto migliaia di italiani alla ricerca di un futuro migliore; il lavoro in un paese che non parlava la propria lingua e lo sviluppo. Una visione storica che vuole valorizzare l’epoca di padri e nonni su cosa significa lasciarsi alle spalle l’Italia.
Il contenuto del cortometraggio, che sia di fiction o di documentario, può contenere tutto quello che comprende l’italianità arrivata dall’altra parte dell’oceano: dalla musica portata sulle navi, al cibo, all’architettura, l’arte e la musica. Insomma, tutto ciò che caratterizza la comunità italo-venezuelana, ripensando alle origini dell’arrivo di 140 anni fa con un occhio al futuro.
La durata massima del cortometraggio è di 8 minuti e dovrà essere pubblicato su Youtube.
Per iscriversi è necessario compilare un formulario disponibile a questo link: https://forms.gle/65cty5k9YgdiffU2A, insieme alla dichiarazione giurata di appartenenza dell’opera inedita. È possibile iscriversi fino al 30 ottobre. Mentre la dichiarazione del verdetto è prevista per il 3 dicembre.
PREMI
Il primo premio della categoria adulti consiste in 2.500 dollari americani, erogato dall’Ambasciata italiana. Il secondo, erogato da Camera di Commercio e Comites, al miglior documentario, è di 1.500 dollari americani.
Per il terzo classificato, il premio, erogato da Cgie e Società Dante Alighieri, consiste in un premio di 750 dollari americani.
Per quanto riguarda i giovani talenti, l’IIC di Caracas donerà al primo classificato 1000 dollari americani.
Ogni partecipante può inviare un solo cortometraggio. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi