Cop26: il concorso per le scuole dell’Ambasciata a Madrid

MADRID\ aise\ - Nel quadro delle azioni di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali e relative alla lotta ai cambiamenti climatici, le Ambasciate del Regno Unito e d'Italia a Madrid, assieme al British Council, hanno lanciato un concorso scolastico in vista della COP26 di Glasgow.
L'iniziativa, che si colloca nel solco tracciato dalla riunione dei Ministri dell'Educazione G20 tenutasi a Catania a luglio, che ha posto speciale enfasi sull'importanza dell'insegnamento allo sviluppo sostenibile, e dell'evento "Youth4Climate: driving ambition" di Milano a fine settembre, mira ad amplificare la voce dei giovani in un momento cruciale dei negoziati internazionali.
In concreto, gli studenti saranno chiamati a realizzare delle "cartoline digitali", ossia dei brevi video messaggi, di non più di 30 secondi, con i quali rivolgersi direttamente ai leader della Terra.
Verranno dapprima selezionati 10 video da funzionari delle due Ambasciate e del British Council che entreranno in una "short-list". Un secondo panel, formato dall'Ambasciatore Riccardo Guariglia, dall'Ambasciatore Hugh Elliott e dal Direttore del British Council proclamerà il vincitore assoluto, che incontrerà i due Capi Missione per uno scambio di opinioni sulle priorità dell'azione climatica.
Il concorso è esteso anche alle Scuole statali italiane di Madrid e Barcellona.
"Con questa iniziativa abbiamo voluto anche qui in Spagna rafforzare la nostra partnership con il Regno Unito per il buon esito della COP26 e più in generale della lotta ai cambiamenti climatici: quest'ultima passa necessariamente dal coinvolgimento delle giovani generazioni", ha detto l'Ambasciatore Guariglia. "Al tempo stesso - ha proseguito - intendiamo valorizzare il ruolo delle scuole italiane in Spagna che costituiscono un asset storico e dinamico della nostra presenza in questo Paese". (aise)