Eu Settlement Scheme e lunghe assenze causate dal coronavirus: il webinar del Consolato generale a Edimburgo

EDIMBURGO\ aise\ - Informare e assistere i cittadini italiani e i rispettivi familiari a presentare domanda nell’ambito dell’EU Settlement Scheme, per il (pre-)settled status. Questo l’obiettivo del Consolato generale d’Italia a Edimburgo che, in vista del 30 giugno – data ultima per presentare il settled status – ha organizzato insieme a Settled un nuovo webinar questa volta sul tema “EU Settlement Scheme e lunghe assenze causate dal coronavirus”.
Appuntamento domani, 23 giugno, online dalle 18.30.
Obiettivo di questo webinar – promosso in collaborazione con l’Ambasciata italiana a Londra – è chiarire tre punti in particolare: Quando è possibile giustificare a causa della pandemia una assenza superiore a 6 mesi ma inferiore a 12 mesi. Quali prove inviare e quando inviarle per poter fare domanda di settled status; Quando è possibile giustificare a causa della pandemia una seconda assenza superiore a 6 mesi ma inferiore a 12 mesi. Quali prove inviare e quando inviarle per poter fare domanda di settled status; e, infine, quando è possibile giustificare a causa della pandemia una assenza superiore a 12 mesi. Quali prove inviare per una seconda domanda di pre-settled status per mantenere i requisiti per fare domanda di settled status.
I lavori saranno introdotti da Cristina Tegolo, Service Coordinator di Settled. Seguiranno poi gli approfondimenti sull’Italia nel Regno Unito a cura di Fabrizio Colaceci, Primo Consigliere dell'Ambasciata, e Fabio Monaco, Console Generale a Edimburgo.
Di “EU Settlement Scheme, lunghe assenze causate da COVID-19” parlerà invece Manuela Travaglini, Esperta legale dell'Ambasciata.
L’incontro si chiuderà con lo spazio dedicato a domande e risposte.
Per partecipare occorre registrarsi qui per ricevere al proprio indirizzo di posta elettronica una mail di conferma con il link per collegarsi al Webinar. (aise)