EUROPA: CONTO ALLA ROVESCIA 2019-1919: PRIMO INCONTRO A BRUXELLES

EUROPA: CONTO ALLA ROVESCIA 2019-1919: PRIMO INCONTRO A BRUXELLES

BRUXELLES\ aise\ - Nell’anno in cui si incrociano il centenario della pace di Versailles e lo svolgimento di elezioni europee dal significato e dall’esito particolarmente delicati, l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, in collaborazione con BOZAR e Le Soir, ha organizzato “2019-1919: Europa conto alla rovescia”, ciclo di quattro incontri che portano la loro attenzione su quattro date della storia recente dell’Europa. Date-crocevia, importanti ancora oggi perché, sottolineano a Bruxelles, “la strada che in ciascuna di esse fu scelta ha disegnato, sommandosi con le altre, l’intero cammino che ci ha condotti ai nostri giorni. Risalire il tempo non è, come tutti sanno assai bene, un’operazione che ci consenta di modificarlo. Quelle date sono ormai storia ed è, infatti, agli storici che sarà chiesto, in questi incontri, di raccontarci quale filo lega quel passato immutabile al presente che può, invece, essere modificabile”.
Tutti gli incontri si terranno nella Sala Terarken del Bozar di Bruxelles e si svolgeranno in francese.
Il primo dibattito è in programma il 23 gennaio dalle 19.30: “1919. Versailles: una persistenza tenace” il tema che verrà affrontato dagli storici Laurence Badel e Thomas Maissen. 
Laurence Badel è professoressa di relazioni internazionali presso l’Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne e membro dell’Istituto P. Renouvin. Le sue ricerche riguardano le pratiche diplomatiche europee e i processi interregionali sostenuti dall’UE.
Thomas Maissen, storico, dal 2004 al 2013 ha insegnato all’Università di Heidelberg. Professore ospite dell’EHESS (2009), fellow dell'Institut for Advanced Studies di Princeton (2010), da settembre 2013 è direttore dell’Institut historique allemand di Parigi.
Tutti gli incontri saranno introdotti e moderati da Luca Mascilli Migliorini (L’Orientale - Napoli). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi