Fabrizio Di Michele nuove console generale a New York

ROMA\ aise\ - “Passaggio di consegne a Roma tra il Console Generale d'Italia a New York, Francesco Genuardi, ed il suo successore, Fabrizio Di Michele”: questa la didascalia che accompagna la foto dei due consoli pubblicata ieri sulla pagina Facebook della sede di New York dove a breve arriverà Fabrizio Di Michele.
Palermitano, classe 1969, Di Michele si laurea in scienze politiche all’Università di Firenze ed entra in carriera diplomatica nel 1995. il primo incarico alla Farnesina è alla Direzione Generale Emigrazione. Nell’agosto del 1997 è a Kinshasa, prima come secondo segretario e poi come secondo segretario commerciale; nel 2000 è a Pechino come secondo e poi primo segretario.
nel 2004 torna a Roma: lavora al Gabinetto del Ministro; nel 2007 è consigliere alla Rappresentanza permanente presso l'UE in Bruxelles dove nel 2010 viene confermato con funzioni di Primo consigliere. L’anno successivo è posto alle dirette dipendenze del Direttore Generale per l’Unione Europea; quindi, distaccato presso il SEAE in Bruxelles – Direttorato per il Medio Oriente ed il Vicinato Meridionale, svolge funzioni di Presidente dei Gruppi di lavoro COMEP/MaMa.
A maggio 2015 è posto fuori ruolo per prestare servizio ancora presso il SEAE a Bruxelles quale Presidente del gruppo di lavoro Maghreb-Mashreq, ma appena due mesi dopo torna alla Farnesina, alle dirette dipendenze del Direttore Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza, come coordinatore per la Coalizione anti-ISIL e coordinatore per la Crisi in Siria.
Ministro plenipotenziario, dal gennaio 2018, dall’ottobre di quell’anno era a Capo dell’Unità per la Federazione Russa, l’Europa orientale, il Caucaso e l’Asia centrale della DG Affari Politici e Sicurezza, incarico che ora lascia per New York. (aise)