IL CONSOLE BILANCINI INAUGURA IL PADIGLIONE ITALIA ALLA 104^ CHINA FOOD & DRINKS FAIR DI CHENGDU

Il console Bilancini inaugura il Padiglione Italia alla 104^ China Food & Drinks Fair di Chengdu

CHENGDU\ aise\ - Si è tenuta oggi, 7 aprile, presso la Western China International Expo City di Chengdu, l’inaugurazione della 104esima edizione della China Food & Drinks Fair, una delle più grandi manifestazioni fieristiche in Cina per quel che riguarda il mercato vitivinicolo.
Per motivi legati alla prevenzione e al controllo delle epidemie, questo importante evento enogastronomico, inizialmente in calendario a fine marzo, è stato riprogrammato dal 7 al 9 aprile.
Il Consolato Generale d’Italia a Chongqing vi partecipa con un padiglione che si estende su una superficie di 192 metri quadrati, il Padiglione Italia, inaugurato ufficialmente oggi, in concomitanza con l’apertura dell’evento fieristico. Il nostro Paese è presente con le sue eccellenze, grazie anche a dodici aziende italiane che propongono alcuni dei migliori vini della nostra penisola, tra cui: 100 ITA, Qingdao Pentagon Enterprise CO., LTD, Consorzio China Promotion Export, Chengdu Two Lions Trading CO., Ltd, Novaripa, Wema International CO., LTD, Vallepicciola srl, Vitae Premium Selection Italian Wine, Good Italy Ltd, U.P.A.I., LunaNera Italian Winery Association E Royi Fine Wine (Shanghai ) Ltd..
È stato il console generale d'Italia a Chongqing, Guido Bilancini, a tagliare il nastro del Padiglione Italia. “L'Italia è il più grande produttore di vino al mondo, con una produzione annuale di 4,66 miliardi di litri”, ha ricordato il console Bilancini, sottolineando anche le enormi potenzialità del mercato cinese e la buona reputazione che i prodotti italiani vantano in tutto il mondo.
Dai dati sui vini italiani per l'intero anno 2020 pubblicati dall'Istat si evince che fino allo scorso anno le aziende legate alla viticoltura in Italia erano circa 310.000. Il valore delle vendite dello scorso anno è stato di 13,4 miliardi di euro; mentre le esportazioni si sono attestate a 6,29 miliardi di euro, in calo del 2,2% rispetto al 2019, a partire dagli ultimi due mesi del 2020 le esportazioni di vini italiani hanno registrato una ripresa significativa. Lo scorso anno, ad esempio, il valore delle esportazioni di vini italiani in Cina ha raggiunto i 98 milioni di euro. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi