La scienza italiana al pub: a Oslo l’iniziativa Pint of Science

OSLO\ aise\ - Portare, letteralmente, la scienza nel bar o nel pub sotto casa. È quello che fa Pint of Science, format, ormai collaudato e giunto alla sua sesta edizione a livello mondiale, che consiste nel mettere attorno a un tavolo un pubblico di appassionati ai quali ricercatori e scienziati presentano temi di attualità nel campo della scienza.
Ad Oslo l’evento si è svolto il 21 ottobre, organizzato con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura, e dedicato questa volta alla scienza e alla ricerca italiana in Norvegia.
Sono intervenuti alcuni dei più noti scienziati e ricercatori italiani residenti in Norvegia: Arnoldo Frigessi, del Dipartimento di Biostatistica dell'Istituto di ricerca medica di base dell'Università di Oslo, che ha parlato di Data science for the Covid19 emergency; Luca Menegon, docente di Geophysics of Geological Processes all’Università di Oslo, che ha tenuto un intervento dal titolo Hunting for fossil earthquakes in Norway; infine, Sabrina Sartori, docente di Energy Systems all'Università di Oslo, che ha parlato di Sustainable energy for everyone, everywhere, with hydrogen storage. (aise)