L’Ambasciatore Guariglia inaugura il XVIII congresso della società spagnola di italianisti a Siviglia

MADRID\ aise\ - Presso la Facoltà di Filologia dell’Università di Siviglia è stato inaugurato oggi, 25 novembre, il XVIII Congresso della Società Spagnola di italianisti dal titolo “Italia sì, Italiano: una cultura per il mondo”.
All’inaugurazione ha partecipato l’Ambasciatore d’Italia a Madrid, Riccardo Guariglia, che nel suo intervento ha sottolineato “la grandissima importanza della lingua italiana in Spagna, che si rispecchia non solo nell’elevato numero di italofoni presenti nel Paese, è anche dimostrata dalla presenza di molte cattedre di italiano all’interno delle università spagnole e da un numero sempre crescente di persone che si iscrivono ai corsi di italiano presso gli Istituti di Cultura di Madrid e Barcellona e presso le diverse sedi dell’Istituto Dante Alighieri”. L’Ambasciatore Guariglia, rimarcando come il Presidente della Repubblica, in occasione della sua recente visita di Stato in Spagna, si sia personalmente interessato all’insegnamento della lingua italiana nel Paese, ha ringraziato tutti i partecipanti al Congresso, provenienti non solo dalla Spagna ma anche da altri Paesi europei e del mondo, per la passione che mettono nello studio e nell’insegnamento della lingua italiana e per il conseguente contributo che danno alla sua diffusione, evidenziando come “sia oltremodo positivo che si riservi tanta attenzione a uno studio così approfondito della lingua, rafforzando in tal modo il già ottimo livello nella formazione e nell’aggiornamento dei docenti di lingua italiana, e dunque nella diffusione della lingua di Dante”.
L’evento è strutturato in tre giorni con incontri e interventi in cui verranno affrontati diversi temi, dalla letteratura al cinema, dalla politica all’attualità. (aise)