L'AMBASCIATORE MANZO INAUGURA A BUENOS AIRES LA MOSTRA “1519-2019: EL GENIO DE LEONARDO DA VINCI - MÁQUINAS E INVENTOS"

L

BUENOS AIRES\ aise\ - Ambasciatore italiano in Argentina, Giuseppe Manzo ha inaugurato ieri nello spazio culturale Bajos del Barolo “1519-2019: il Genio di Leonardo da Vinci – Macchine e Invenzioni” mostra che completa il ciclo di tre eventi dal titolo “Leonardo Da Vinci tra Medicina, Arte e Scienza”, a chiusura delle celebrazioni per il 500° anniversario della morte di Leonardo Da Vinci, del ciclo “In-Genio italiano. El Arte de Innovar y Construir el Futuro".
In mostra le repliche delle macchine e delle invenzioni di Leonardo Da Vinci realizzate dall’artista Juan Carlos Zampieri.
“Leonardo Da Vinci è uno dei geni più influenti e rivoluzionar del genere umano”, ha detto Manzo. “È a lui, cinquecento anni dopo la sua morte, che abbiamo dedicato nel corso del 2019 il ciclo “In-genio Italiano”, che prevede numerosi eventi e che oggi propone un percorso tra le sue invenzioni più straordinarie”.
“Per questo percorso unico abbiamo scelto il Palazzo Barolo, disegnato da un architetto italiano, finanziato da un imprenditore italiano e dedicato all’opera di un altro italiano: la Divina Commedia di Dante Alighieri, per il quale – ha annunciato Manzo – stiamo preparando un ciclo pieno di eventi per celebrarlo anche in Argentina, nei prossimi mesi, in occasione dei 700 anni dalla sua morte, nel 2021. Mi rimane solo un dubbio: il progetto del Bajos del Barolo rappresenta l’Inferno. Chissà che direbbe Leonardo se sapesse che per celebrarlo lo abbiamo portato all’inferno”, ha chiosato l’Ambasciatore, prima di cedere la parola alla Direttrice di Ecopolis, Lucrecia Vanni in rappresentanza del Bajos del Barolo.
Alla inaugurazione hanno partecipato due ospiti d’eccezione, grandi esperti di Leonardo: l’editore della rivista Ñ del giornale Clarín, Héctor Pavón, coautore con Mercedes Ezquiaga, giornalista della Agencia Nacional de Noticias Telam, del libro “Todo lo que necesitan saber sobre Leonardo Da Vinci en el siglo XXI” e il Direttore del Museo Ideale Da Vinci, Alessandro Vezzosi, che ha presentato “Leonardo, Ingenio universale; l’artista della scienza e della tecnologia”.
La mostra “1519-2019: el Genio de Leonardo da Vinci – Macchine e Invenzioni” sarà aperta al pubblico fino al 5 dicembre. L’ingresso è libero e gratuito, ma occorre registrarsi qui. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli