NUOVI PROGETTI A PARIGI: IL MESSAGGIO DELLA CONSOLE GENERALE GATTO AI CONNAZIONALI

NUOVI PROGETTI A PARIGI: IL MESSAGGIO DELLA CONSOLE GENERALE GATTO AI CONNAZIONALI

PARIGI\ aise\ - “Cari Connazionali, ormai le vacanze sono per la maggioranza di voi passate o anche dimenticate, e forse c’è già chi pensa a programmare le prossime. Spero comunque che la ripresa non sia stata troppo difficile e che abbiate ben approfittato della pausa estiva. Anche le scuole sono ricominciate, e così anche la Scuola Leonardo da Vinci, che è riuscita ad evitare una prospettiva nefasta di assenza di molti professori. Ciò è stato reso possibile grazie al forte impegno di tutti, a cominciare dal Preside Alaimo, che ringrazio, e alla collaborazione della Farnesina. A tutti gli studenti il mio sentito augurio di uno splendido anno scolastico! Noi siamo in piena, anzi, frenetica attività per riprendere le fila di tutti i nostri progetti e le nostre iniziative”. Inizia così il messaggio che la Console Generale d’Italia a Parigi, Emilia Gatto, indirizza ai connazionali residenti nella circoscrizione.
“Proprio ieri (mercoledì - ndr), l’Ambasciata ha accolto in visita il Ministro Vincenzo De Luca, Direttore Generale della Promozione del Sistema Paese al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. I cinque Consoli Generali d’Italia in Francia, l’Agenzia ICE, l’Agenzia Nazionale del Turismo ENIT e varie Associazioni del mondo economico e culturale hanno avuto l’opportunità di incontrarlo ad una riunione di sistema, che è risultata molto interessante e utile”, riporta Gatto, che quindi elenca tutti i prossimi appuntamenti.
“La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, che si terrà dal 19 al 25 novembre 2018, sta prendendo forma definitiva, con un programma ricco di eventi, organizzati da tutte le istituzioni presenti a Parigi e da Associazioni e operatori del settore. Cominciano ad arrivare anche le prime sponsorizzazioni, - informa Gatto – anche se non siamo ancora riusciti a coprire tutti i costi preventivati e rimaniamo dunque in attesa di buone notizie”.
E ancora: “il progetto editoriale “L’Italia del Père-Lachaise”, che - vi ricordo - celebra circa 40 italiani illustri lì sepolti, suscita sempre maggiore interesse da parte della collettività italiana e francese, in particolare da parte di accademici, professionisti e anche di personaggi conosciuti dello spettacolo. Per la sua realizzazione, la Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha accordato un finanziamento al COMITES (Comitato degli Italiani all’Estero), che lo ha inserito tra i suoi progetti prioritari, da realizzare in sinergia con il Consolato. Ne siamo lieti, e lavoriamo tutti alacremente con l’obiettivo di stampare l’opera per l’estate 2019”.
“Ci siamo anche rivisti con il gruppo di Associazioni che lavora alla creazione di un “Coordinamento Nuova Mobilità”, - continua la Console generale – di cui stiamo finalizzando lo Statuto grazie al prezioso aiuto dello Studio Castaldi, cui siamo molto grati. Sono previsti numerosi progetti a beneficio del networking tra i membri delle Associazioni e tra questi e le istituzioni omologhe francesi; dello scambio tra vecchia e nuova mobilità e della valorizzazione del sistema accademico italiano. Anche per questa iniziativa stiamo cercando canali di finanziamento e, ovviamente, auspichiamo di trovare presto generosi sponsor”.
“In questa cornice, tra i progetti a noi più cari, c’è quello di mappare gli italiani e gli italo-francesi eletti presso le Mairies di Parigi, dell’Île-de-France e di tutta la circoscrizione consolare. C’è inoltre – aggiunge Gatto – un progetto di valorizzazione del sistema accademico italiano di eccellenza, che è sempre più apprezzato dai francesi. Organizzeremo in Consolato un primo incontro già dal prossimo autunno per presentare agli studenti dell’ultimo anno delle scuole nostre partner le università italiane d’eccellenza che si sono impegnate nella creazione del progetto “Coordinamento”. Inoltre, il mese prossimo inviteremo in Consolato ad un “Erasmus Day” i giovani residenti che hanno usufruito di un programma di scambio in Francia; sempre ai giovani sarà tra breve dedicato un evento in Consolato per far incontrare universitari, dottorandi o studenti di master che risiedono temporaneamente nella circoscrizione”.
“Di grande soddisfazione – riporta la console generale – è stato il recente incontro tra gli studenti del liceo internazionale Honoré de Balzac con il Consigliere del servizio diplomatico all’Eliseo, alla presenza del Sindaco di Ventotene, per presentare un documento di riflessione elaborato dai ragazzi sul Manifesto di Ventotene. Chissà, ci siamo chiesti, se sarà possibile rifondare l’Europa su nuove basi proprio ripartendo da Ventotene, dove è nata?”.
Gatto annuncia, quindi, che “il 15 ottobre 2018 la Maison d’Italie ospiterà il tradizionale incontro “Benvenuti in Francia”, organizzato dal COMITES con RéCIF (rete dei ricercatori italiani in Francia) e altre Associazioni, dedicato a chi è arrivato da poco per stabilirsi in questa circoscrizione. Incoraggio tutti gli interessati ad iscriversi. Potrete incontrare le istituzioni italiane, i rappresentanti dell’associazionismo italiano, i Patronati e alcuni residenti di più lunga data, che potranno dispensarvi consigli sull’installazione”.
“È sempre un piacere continuare a scoprire componenti o personalità della nostra splendida comunità: tra qualche settimana – anticipa la Console generale Gatto – incontrerò gli avvocati che esercitano in questa circoscrizione, in una giornata in Consolato a loro dedicata; recentemente sono stata invitata ad una grande serata organizzata dalla nota azienda di cristalleria Baccarat, che – pur non essendo italiana – vede al vertice una nostra connazionale; infine, ho scoperto che una delle più grandi fiere mondiali dedicate alla casa e al design, Maison&Objet, che ha chiuso a Villepinte qualche giorno fa, contava tra gli espositori gli italiani come prima nazionalità straniera rappresentata!”.
Infine, “nei prossimi giorni è prevista una mia visita all’Associazione Amicale Italie Bretagne di Quimper, e il fine settimana successivo, il 22 settembre 2018, avrà luogo al cimitero italiano di Soupir un’importante cerimonia in ricordo dei caduti italiani della Prima Guerra Mondiale”.
Quanto al miglioramento dei servizi consolari, Gatto spiega che “dopo il grande successo dell’azzeramento degli ingenti arretrati AIRE, l’obiettivo è ora quello di affrontare le enormi giacenze accumulatesi negli anni in archivio, e provvedere ad una riorganizzazione, razionalizzazione e svecchiamento. Un lavoro titanico, che stiamo avviando con determinazione e con i nostri migliori auspici. Nel frattempo, cominciamo a prepararci ad un’elezione importante, quella dei membri del Parlamento Europeo, prevista, come sapete, nel mese di maggio 2019”.
“Cari Connazionali, spero che gli aggiornamenti siano stati di vostro gradimento. Per informazioni ulteriori sulle iniziative in programma non esitate a consultare l’apposita pagina del sito cui potrete accedere dalla homepage”, conclude la Console generale che augura a tutti “un’eccellente ripresa”. (aise) 

Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli