Rinnovo Comites Friburgo: il Console esorta al voto/unica lista "Voce"

FRIBURGO\ aise\ - Il prossimo 3 dicembre si terranno, anche nella circoscrizione consolare di Friburgo, le elezioni per il rinnovo del Comites. A tal proposito, il Console d’Italia nella città tedesca, Federico Lorenzo Ramaioli ha voluto ricordare alla comunità italiana lì residente l’importanza “di prendere parte alla consultazione elettorale, esercitando quello che in Costituzione viene descritto come un diritto e come un dovere civico”. Allo stesso tempo, è stata presentata l’unica lista che prenderà parte alla tornata elettorale: “La Voce”.
Il voto, ha ricordato ancora il Console Ramaioli, avverrà per corrispondenza, ma, secondo la normativa vigente, il plico verrà recapitato unicamente a quanti si siano iscritti alle liste elettorali del Consolato entro e non oltre il 3 novembre 2021. Per poter votare per il Com.It.Es., è quindi necessario farne richiesta entro tale data, mediante il portale Fast It, o inviando l’apposito modulo presente sul nostro sito tramite posta ordinaria o elettronica, accompagnato da una copia di un proprio documento di identità in corso di validità. Il modulo, inoltre, potrà altresì essere consegnato agli uffici del consolato di persona, sempre con copia di un documento valido, oppure sul sito, nella pagina dedicata interamente alle elezioni Com.It.Es: (https://consfriburgo.esteri.it/consolato_friburgo/it/la_comunicazione/dal_consolato/2021/06/elezione-dei-comitati-degli-italiani.html), contenente tutto il materiale informativo necessario a conoscere le regole di questo importante evento. Sempre sul sito, è possibile conoscere i nominativi dei candidati della lista che concorre alle elezioni nella circoscrizione consolare, così da garantire a tutti una puntuale e corretta informazione.
Questi i 13 candidati della lista Voce: Andra gatti, Laura Zucconi, Toso Roberto, Rizzo Samantha, Franco Orlando, Mariantonietta Gianfrancesco, Luca Ruggeri, Beatrice Civettini, Pietro Ceresini, Francesca Brencio, Jacopo Ferrarini, Martina Conterno e Giuseppe Candelino. (aise)