Rio de Janeiro: l’"Ordine della Stella d'Italia" a João Candido Portinari

RIO DE JANEIRO\ aise\ - Ambasciatore italiano in Brasile, Francesco Azzarello ha consegnato ieri sera l’onorificenza dell’Ordine della Stella d’Italia a João Candido Portinari, Direttore del Progetto Portinari che da 40 anni promuove l’opera del padre, Candido Portinari (1903-1962), uno dei più grandi pittori mondiali del XX secolo, figlio di emigrati veneti della provincia di Vicenza.
La cerimonia si è tenuta sulla terrazza del Consolato Generale d’Italia a Rio de Janeiro, alla presenza del Console Generale Iacchini e della Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura Raponi.
Quest’anno San Paolo e Rio hanno ospitato due importanti mostre su Portinari, mentre l’Ambasciata d’Italia, che possiede quattro suoi pannelli, ha organizzato in marzo un’esposizione di incisioni inedite del pittore, appartenenti alla collezione privata del figlio João Candido, che ha riscosso un grande successo di pubblico.
Dal 1956 il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite a New York ospita gli enormi pannelli delle notissime opere “Guerra” e “Pace” di Candido Portinari. Ispiratore del primo movimento pittorico puramente brasiliano, egli dette voce al popolo, a diseguaglianze e povertà, con un’ispirazione di fondo - pace, fratellanza e giustizia - intrisa di una spiritualità e religiosità celebrate dai critici internazionali. (aise)