Rosario: cinema italiano al Club Lumière

ROSARIO\ aise\ - Da ieri, 4 agosto, il Cinema Lumière di Rosario ha in programmazione una selezione di film italiani, grazie alla collaborazione del Consolato Generale a Rosario e dell'Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires.
Fino al 14 agosto, il giovedì e la domenica, alle 20:00, sarà possibile assistere a quattro produzioni appositamente selezionate, ad ingresso gratuito.
"Per l'occasione – spiega il Console generale Marco Bocchi – abbiamo selezionato i film di Paolo Virzí, Sergio Castellito e Valeria Bruni Tedeschi, oltre al documentario Fuocoammare di Francesco Rosi, Orso d'Oro come miglior film al Festival di Berlino 2016. “La pazza gioia”, “Nessuno si salva da solo” e “Un castello in Italia” presentano, come il cinema italiano ci ha sempre ben abituato, storie che ci toccano profondamente, con le quali possiamo facilmente identificarci ed entrare in empatia, ognuna per il proprio luogo e facendo propria l'esperienza della visione del film e l'appropriazione della storia”.
“Potrebbero essere le nostre radici che riescono a connetterci direttamente con questi problemi e con queste storie e a commuoverci sinceramente?”, si chiede il Console, che aggiunge: “sicuramente, quel filo invisibile che ci unisce geneticamente e amorevolmente ci permette di diventare emotivi e vulnerabili a temi universali che troviamo anche molto nostri. Il cinema italiano ci ha abituato a queste emozioni profonde: passano gli anni, passano registi e attori, e noi – conclude Bocchi – continuiamo a riconoscere quella “sensazione sulla pelle” con cui ci alziamo dal sedile, (a volte velocemente, asciugando una lacrima nascosta)".
La rassegna – iniziata ieri con "La pazza gioia" – proseguirà domenica 7 agosto con "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi; giovedì 11 con "Nessuno si salva da solo" di Sergio Castellitto per concludersi domenica 14 con "Un castello in Italia" di Valeria Bruni Tedeschi. Tutti i film sono in lingua italiana con sottotitoli in spagnolo. (aise)