INGRESSI DALL’ESTERO/ IL MINISTRO SPERANZA: QUARANTENA DECISIVA PER PAESI EXTRA SCHENGEN/ BENE I TAMPONI

INGRESSI DALL’ESTERO/ IL MINISTRO SPERANZA: QUARANTENA DECISIVA PER PAESI EXTRA SCHENGEN/ BENE I TAMPONI

ROMA\ aise\ - “È giusto fare tutto il possibile per aumentare i controlli su chi arriva in Italia da Paesi con circolazione del Covid-19 sostenuta. Per questo l’ordinanza che ho firmato il 30 giugno prevede l’isolamento per 14 giorni e la sorveglianza sanitaria per chi proviene da tutti i Paesi extra Schengen. I tamponi all’arrivo sono una misura ulteriore, ma non sostitutiva della quarantena”. Queste le parole del ministro della Salute, Roberto Speranza, che oggi si è recato alla Catalent di Anagni, azienda in corsa per la produzione di un "candidato" per il Covid-19.
Nel “Decreto Rilancio” è espressamente prevista e finanziata, con oltre 32 milioni di euro, la possibilità per Regioni e Province Autonome di stipulare contratti d'affitto con strutture alberghiere o di tipologia analoga per applicare le misure di isolamento e quarantena. Gli stessi fondi possono essere utilizzati per attrezzare le strutture con infermieri, operatori tecnici assistenziali, per la sanificazione e manutenzione, la formazione del personale alberghiero e la lavanderia. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi