Decarbonizzazione dei cieli europei: dalla Commissione Ue nuovo passo per la modernizzazione

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha adottato oggi, 1° febbraio, un regolamento che istituisce il progetto comune uno (CP1), un nuovo quadro che contribuisce a rendere più sostenibili i voli nei cieli europei, garantendo una gestione più efficiente delle aerovie.
A seguito di un'intensa fase pilota, come riporta la Rappresentanza italiana della Commissione Ue, il progetto comune uno si concentrerà ora sulle più promettenti innovazioni tecnologiche e operative di gestione del traffico aereo e fisserà un calendario realistico di attuazione che le parti interessate (compagnie aeree, aeroporti e fornitori di servizi di navigazione aerea) dovranno rispettare.
Adina Vălean, Commissaria per i Trasporti, ha dichiarato: "La modernizzazione della gestione del traffico aereo in Europa è fondamentale per conseguire gli obiettivi del Green Deal europeo e garantire la sostenibilità a lungo termine del settore dell'aviazione. Accelerando l'attuazione di soluzioni tecnologiche innovative, il progetto comune uno garantirà traiettorie di volo più dirette, e quindi più efficienti in termini di consumo di carburante, e consentirà agli aeromobili moderni di sfruttare appieno i vantaggi di tecnologie più ecologiche e meno rumorose”.
Il nuovo progetto, insieme a una migliore attuazione del nuovo cielo unico europeo, come recentemente proposto dalla Commissione, contribuirà agli obiettivi del Green Deal europeo e all'attuazione della strategia per una mobilità intelligente e sostenibile di recente adozione. L'Unione europea fornirà finanziamenti per sostenere l'attuazione del progetto comune uno attraverso il meccanismo per collegare l'Europa. Nella seconda metà del 2021 saranno adottate disposizioni dettagliate per l'attuazione del progetto comune uno. (aise)