Avvicinare l'UE ai cittadini: la Commissione avvia il progetto "Costruire l'Europa con i consiglieri locali"

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha varato questa settimana il progetto "Costruire l'Europa con i consiglieri locali ", che mira a dotare i consiglieri e le autorità locali di tutta l'UE degli strumenti necessari per comunicare l'Ue ai cittadini della loro circoscrizione o regione.
Il progetto costituirà una rete europea che offrirà alle autorità locali webinar mirati su questioni chiave, l'accesso a materiale aggiornato sulle politiche e sulle norme dell'Ue che potrebbero incidere sulla loro circoscrizione elettorale, e la possibilità di visitare le istituzioni europee.
L’iniziativa costituisce una risposta diretta a una delle proposte della Conferenza sul futuro dell'Europa, che chiedeva "un sistema di consiglieri locali dell'UE al fine di ridurre la distanza tra le istituzioni dell'UE e i cittadini europei". Si tratta di un annuncio tempestivo, dato che venerdì 17 giugno la Commissione ha adottato una comunicazione che illustra il modo in cui intende dare seguito alle 49 proposte formulate dalla Conferenza.
"In quanto ex sindaco, comprendo perfettamente l'importanza delle amministrazioni locali per i nostri cittadini”, ha commentato la Vicepresidente Dubravka Šuica, che ha celebrato l’avvio del progetto con Apostolos Tzitzikostas, Presidente del Comitato delle regioni. “Mettere a disposizione degli enti locali gli strumenti di cui hanno bisogno per informare sull'UE aiuterà le persone a saperne di più e quindi a sentirsi parte del progetto europeo. Invito il maggior numero possibile di consiglieri locali a registrarsi per questa eccellente iniziativa".
Il progetto è attuato in stretta collaborazione con il Comitato delle regioni e la sua "Rete europea dei consiglieri regionali e locali". La comunicazione relativa all'UE è una responsabilità condivisa tra le istituzioni dell'UE e tutti i livelli di governance degli Stati membri. (aise)