Va’ Sentiero e SILKNOW: due progetti italiani tra i vincitori dei Premi europei per il patrimonio culturale

ROMA\ aise\ - I vincitori dei Premi europei per il patrimonio culturale / Europa Nostra Awards 2022, il più importante riconoscimento europeo in questo ambito, sono stati celebrati ieri sera con una prestigiosa cerimonia al Teatro dell’Opera di Praga.
La cerimonia per i Premi europei del patrimonio culturale ha visto la partecipazione di Mariya Gabriel, Commissaria europea per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, Martin Baxa, Ministro della cultura della Repubblica Ceca e anche presidente ad interim del Consiglio dei Ministri dell'UE per la cultura, così come di Hermann Parzinger, Presidente esecutivo di Europa Nostra. La cerimonia ha riunito circa 600 partecipanti, tra professionisti della cultura, volontari, appassionati e sostenitori da tutta Europa, incluso un nutrito gruppo di giovani. La cerimonia è l’evento più importante del Summit 2022 sul Patrimonio culturale europeo, che termina oggi a Praga, ed incluso nel programma ufficiale della Presidenza ceca del Consiglio dell’Unione europea.
Durante la cerimonia, gli alti rappresentanti della Commissione europea e di Europa Nostra hanno annunciato con orgoglio i cinque vincitori del Grand Prix mentre il Ministro della cultura della Repubblica Ceca ha svelato il vincitore del Public Choice Award. I vincitori sono stati selezionati a partire dalla lista dei 30 straordinari progetti vincitori di questa edizione e provenienti da 18 paesi europei. Tra i premiati anche due italiani: si tratta di Va' Sentiero e SILKNOW.
I VINCITORI DEI GRAND PRIX 2022
Va' Sentiero, ITALIA
Vincitore del Grand Prix per Sostenibilità e azione per il clima
Una spedizione lunga tre anni di un gruppo di giovani entusiasti che hanno percorso e documentato gli 8000 km del Sentiero Italia, il cammino più lungo del mondo, insieme a 3000 partecipanti da tutto il mondo e al coinvolgimento delle comunità locali. Questo progetto è un potente e illuminante esempio per incoraggiare un turismo lento e un impegno sostenibile verso il patrimonio naturale ed il paesaggio.
SILKNOW, FRANCIA / GERMANIA / ITALIA / POLONIA / SLOVENIA / SPAGNA
Vincitore del Grand Prix per Innovazione
Questo progetto, finanziato da Horizon 2020, ha sviluppato un sistema computazionale intelligente e completo che supera le correnti tecnologie per espandere la comprensione e la conoscenza del patrimonio europeo della seta.
Symphony, SPAGNA
Vincitore del Grand Prix per Trasformazione digitale
Attraverso un’esperienza immersiva, Symphony riesce ad accrescere la consapevolezza e l’ammirazione delle nuove generazioni per la musica classica.
Fiumi di Sofia, BULGARIA
Vincitore del Grand Prix Coesione sociale e benessere
Attraverso installazioni architettoniche temporanee ed eventi culturali e divulgativi, questa iniziativa ha reso accessibili, per la prima volta in 80 anni, gli alvei artificiali di Sofia, donandogli maggiore visibilità. Migliorando la visibilità del fiume di Sofia, il progetto ha reso possibile la creazione di un ambiente socialmente coeso nella città.
Costa Carras †, Atene, GRECIA (postumo)
Vincitore del Grand Prix per Relazioni internazionali
Per più di 50 anni, Costa Carras si è impegnato instancabilmente per il patrimonio culturale e naturale della Grecia e dell’Europa, con la visione di creare un mondo più bello, sostenibile e inclusivo per le nuove generazioni. È stato un ambientalista visionario, un eminente storico e un vero leader europeo che ha connesso e ispirato persone di tutto il mondo attraverso il patrimonio culturale.
I vincitori del Grand Prix sono stati scelti dal Board di Europa Nostra su consiglio di una giuria indipendente di esperti e riceveranno un premio di 10.000 euro ognuno.
Il Public Choice Award è stato assegnato al progetto World Vyshyvanka Day, UCRAINA, una ricorrenza annuale e celebrata a livello internazionale, volta a salvaguardare l’iconica camicia ricamata dell’Ucraina (vyshyvanka) quale importante elemento del patrimonio culturale del popolo ucraino. Questo progetto ha ottenuto il più alto numero di voti espressi tramite un sondaggio online che ha visto la partecipazione di circa 11.000 cittadini da tutta Europa. Quest’anno, per la prima volta, il vincitore del Public Choice Award riceverà un premio di 10.000 euro.
“Il premio dell’Unione europea per il patrimonio culturale rende onore a individui e comunità per il loro straordinario impegno volto a preservare il nostro vasto patrimonio europeo”, ha commentato Mariya Gabriel, Commissaria europea per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù. “È grazie al loro lavoro instancabile che le generazioni future saranno ancora in grado di ammirarlo ed esserne ispirati. Tutti i vincitori sono sinonimo di eccellenza e sono lieta di condividere con loro le mie più calorose congratulazioni”.
In un messaggio di congratulazioni, Cecilia Bartoli, la neo-eletta Presidente di Europa Nostra, ha sottolineato: “Ogni vincitore di quest’anno ci dà speranza e ci ispira mentre uniamo le nostre voci e le nostre forze per costruire un futuro migliore per tutti. I loro successi sono creativi, innovativi e realmente di grande esempio. In quanto tali, questi vincitori sono validi ambasciatori di come recuperare, promuovere e dare nuova vita al comune e condiviso patrimonio culturale europeo”.
Hermann Parzinger, Presidente esecutivo di Europa Nostra ha dichiarato: “in questo momento storico particolarmente difficile per l’Europa e per il mondo, mentre ci congratuliamo caldamente con i vincitori, desideriamo inviare un messaggio speciale in supporto e in solidarietà con il popolo dell’Ucraina e con tutti i professionisti del patrimonio culturale e i volontari che continuano a lavorare, nonostante la deplorevole invasione del loro paese da parte della Russia. Siamo particolarmente orgogliosi che due dei vincitori di quest’anno provengano dall’Ucraina: lo straordinario restauro della Chiesa di Sant’Andrea a Kiev e la straordinaria iniziativa del World Vyshyvanka Day, che ha anche vinto il tanto ambito Public Choice Award”.
Il Ministro della cultura della Repubblica Ceca Martin Baxa, dal canto suo, si è detto “profondamente felice di apprendere che il progetto World Vyshyvanka Day sia risultato vincitore del Public Choice Award. Vyshyvanka, l’iconica camicia ricamata dell’Ucraina, rappresenta un elemento importante del patrimonio del popolo ucraino. Mi fa molto piacere vedere World Vyshyvanka Day rappresentato qui, in Repubblica Ceca. Promuovere il patrimonio culturale in Europa è una nostra comune responsabilità, per la quale ci impegniamo ogni giorno. Il supporto alla protezione e salvaguardia del patrimonio culturale è anche parte integrante dell’attuale presidenza Ceca del Consiglio dell’Unione europea, specialmente in un momento come questo in cui il continente europeo sta sperimentando l’aggressione militare in Ucraina. Espressione di solidarietà con l’Ucraina emerge chiaramente anche dal programma di questa edizione del Summit sul Patrimonio Culturale, e io credo che, insieme, possiamo fare la differenza nell’aiutare il patrimonio culturale ucraino in questi tempi così difficili”.
La cerimonia dei Premi europei è stata arricchita dalle performance musicali dell’Orchestra da camera del Conservatorio di Praga, diretta da Chuhei Iwasaki. La Segretaria Generale di Europa Nostra, Sneška Quaedvlieg-Mihailovic, ha fatto da cerimoniere.
Il Bando per i Premi europei per il Patrimonio culturale / Europa Nostra Awards 2023 sarà pubblicato la prossima settimana. Le candidature potranno essere inviate online dal sito www.europeanheritageawards.eu entro il 18 novembre 2022. (aise)