”1990-2020: IL TEATRO ITALIANO IN RESISTENZA” SUL CANALE YOUTUBE DELL’IIC PARIGI

PARIGI\ aise\ - In occasione della pubblicazione dell'opera “1990-2020. Le théâtre italien en résistance“ delle Editions Théâtrales, a cura di Federica Martucci e Olivier Favier, l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi ha organizzato una serie di presentazioni on line che, partire l’11 febbraio scorso, saranno pubblicate di volta in volta sul canale Youtube dell’IIC sino al 30 maggio.
I due curatori guideranno soci ed amici dell’Istituto nella storia della drammaturgia italiana degli ultimi trent'anni attraverso alcuni video-ritratti di drammaturghe e drammaturghi contemporanei: Fausto Paravidino, Laura Sicignano, Davide Enia, Francesca Garolla, Pier Lorenzo Pisano, Lucia Calamaro, Oscar de Summa, Marta Cuscunà, Daniele Timpano e Elvira Frosini, Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, Stefano Massini.
Il primo dialogo già disponibile è con il drammaturgo, attore e regista italiano Fausto Paravidino. Nato a Genova nel 1976, ancora adolescente ha messo a frutto il suo talento recitando nella compagnia La soffitta (Acqui Terme); tuttavia, deciso a superare gli angusti confini della provincia alessandrina, a soli vent’anni si è trasferito a Roma, dove ha scritto e diretto la sua prima commedia: Trinciapollo. Dopo aver vinto il Premio Pier Vittorio Tondelli e il Premio Ubu per Due fratelli (1998), con le successive Tutta colpa di Cupido, La malattia della famiglia M e Orazione elettorale a 5 punte, si è imposto come una delle migliori promesse della drammaturgia italiana. Oltre a scrivere, dirigere e interpretare pièce teatrali di indubbio successo, negli anni Duemila ha incontrato il grande pubblico recitando in diverse produzioni televisive e pellicole cinematografiche; tra queste si ricorda Texas (2005), primo lungometraggio diretto, co-sceneggiato e interpretato da Paravidino. Nel 2012 è tornato in teatro con Il diario di Mariapia, di cui ha curato anche testo e regia. (aise)


Newsletter
Archivi