AMBASCIATORI E DINTORNI

Ambasciatori e dintorni

ROMA – focus/ aise - Ambasciatore d'Italia in Spagna, Riccardo Guariglia venerdì scorso si è recato in visita istituzionale a Granada, nella regione meridionale dell’Andalusia.
Accompagnato dal Console Onorario Marcello Memoli, Guariglia – riporta l’Ambasciata – ha incontrato il Sindaco della città, Luis Salvador, che ha tenuto ad evidenziare quanto l’Italia sia apprezzata nell’importante metropoli andalusa, ricordando che vi vivono circa 3mila italiani e che sono diverse migliaia i connazionali che in tempi normali vi giungono per turismo. Al centro del colloquio – oltre a possibili nuove cooperazioni tra l’Italia e la città di Granada - anche la candidatura della città andalusa a capitale europea della cultura per il 2031 e i numerosi progetti ad essa collegati, in ambito culturale, turistico, scientifico e tecnologico, cui il Sindaco spera che entità italiane potranno associarsi.
A seguire, l’Ambasciatore si è recato all’Università di Granada, dove la Farnesina sostiene una cattedra di Filologia italiana nell’ambito della strategia di diplomazia culturale.
Qui ha incontrato la Direttrice del Dipartimento di Filologia, María Dolores Valencia, titolare della cattedra d’italiano attualmente seguita da 1160 studenti, e la Lettrice di italiano Marina Russo, assegnata dal MAECI a sostegno della cattedra. Nel corso dell’incontro sono stati discussi possibili programmi per rafforzare l’insegnamento dell’italiano e alcune iniziative che potranno essere realizzate congiuntamente in occasione del settimo centenario della morte di Dante.
Da ultimo, Guariglia ha avuto un incontro con la Rettrice dell’Università, Pilar Aranda, che ha espresso grande apprezzamento per l’attenzione che il Ministero degli Esteri italiano riserva alla sua Università e con cui ha discusso degli intensissimi scambi studenteschi che sussistono con Atenei di numerose regioni italiane, dal nord a sud ivi incluse Sicilia e Sardegna, e dei numerosi accordi che legano l’Università andalusa a praticamente tutti i principali Atenei italiani.
L’Ambasciatore e la Rettrice hanno anche evocato nuove possibili forme di collaborazioni con l’intero sistema Italia in Spagna.
Granada è la città spagnola che, assieme a Salamanca, accoglie ogni anno il maggior numero di studenti Erasmus italiani. Secondo i dati dell’ateneo di Granada, è anche la città da cui parte ogni anno il maggior numero di studenti Erasmus spagnoli diretti verso l’Italia.
Si svolgerà mercoledì prossimo, alle ore 12.00 (ora italiana) la presentazione del libro di Alessandro Umberto Belluzzo, presidente della Camera di Commercio Italiana nel Regno Unito, dal titolo “Brexit - Istruzioni per l’uso”. All’incontro parteciperanno parte anche l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Raffaele Trombetta, e il Console Generale d’Italia a Londra, Marco Villani.
Oltre a loro e all’autore, prenderanno parola anche Rocco Forte, Chairman Rocco Forte Hotels, Alberto Mancuso, General Manager London Hub, IMI CIB Division, Intesa Sanpaolo, Alessandro Savelli, Founder & MD Pasta Evangelists.
A moderare l’incontro che si svolgerà online ci sarà Simone Filippetti, Giornalista de “Il Sole 24 Ore”, quotidiano con il quale il libro è uscito.
Presieduta dall’Ambasciatrice italiana a Parigi Teresa Castaldo, si è svolta venerdì scorso una riunione di coordinamento sull’attività di promozione economico-commerciale in Francia nel 2021, cui hanno partecipato rappresentanti della Rete Consolare, di ICE, ENIT e della Camere di Commercio Italiane a Lione, Marsiglia e Nizza.
La riunione – riporta l’Ambasciata – ha offerto l’opportunità di una disamina congiunta dell’attività realizzata a sostegno delle imprese italiane e della cooperazione economico-commerciale tra Italia e Francia nel 2020, anno segnato dalle difficoltà della pandemia ancora in corso. In un contesto caratterizzato da profonda incertezza, che ha visto, sul piano delle conseguenze dell’attività promozionale, la cancellazione di fiere e saloni, nonché delle altre iniziative realizzate in presenza di pubblico, uno sforzo aggiuntivo di resilienza, adattamento ed innovazione, insieme all’adozione di modalità organizzative innovative, con il massiccio ricorso al canale digitale, hanno consentito di assicurare nel 2020 continuità all’azione delle istituzioni del Sistema Italia in Francia.
In tale quadro, è stato richiamato il contributo strategico che le tre Camere di Commercio di Nizza, Marsiglia e Lione - grazie alla loro conoscenza del territorio e delle realtà istituzionali e produttive locali - hanno assicurato e continuare a garantire per la penetrazione del Made in Italy, così come per la realizzazione di iniziative a sostegno del turismo e della cultura italiana. Un’azione, quella promozionale del sistema camerale in Francia, che si sviluppa con un’azione sinergica, grazie ad una piattaforma integrata ed a riunioni “tricamerali” periodiche, in stretto raccordo con l’Ambasciata/ICE e gli attori del Sistema Paese.
“Un lavoro che, anche nel 2021, sarà improntato, come per il passato, alla più stretta collaborazione tra tutte le componenti istituzionali attive in Francia, per realizzare in maniera coordinata gli obiettivi e le priorità che la Farnesina ha definito di concerto con le altre Amministrazioni e le associazioni di categoria che hanno siglato il “Patto per l’Export”, - ha dichiarato l’Ambasciatrice Castaldo.
Obiettivi ripresi ed ulteriormente declinati sul piano operativo dalla Cabina di Regia per l’internazionalizzazione del Sistema Paese.
“In questo ambito, un’attenzione prioritaria riceveranno le iniziative promozionali nel settore della meccanica, dell’agroalimentare, della promozione turistica, del sistema moda e design, del settore salute, insieme a nuovi filoni di attività in campi come l’energia, le tecnologie verdi legate alla transizione ecologica, lo aerospazio, il digitale”, che oggi - e sempre più in prospettiva futura - rappresentano comparti in grande espansione. “Anche nel 2021 proseguirà l’azione di diversificazione e potenziamento delle modalità promozionali innovative, con l’ulteriore incremento delle attività a sostegno della partecipazione delle imprese italiane ai canali della grande distribuzione e dell’e-commerce in Francia”. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi