BASILEA: LA FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA CON COMITES E CONSOLATO

BASILEA: LA FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA CON COMITES E CONSOLATO

BASILEA\ aise\ - In un momento di inedita difficoltà per tutte e tutti i Connazionali, in Italia e all’Estero, la Festa della Repubblica italiana di domani, 2 giugno, acquisisce, secondo il Consolato d’Italia e il Comites di Basilea, un decisivo significato di rinascita, all’insegna della tenacia e del sentimento di appartenenza della comunità italiana. A tal ragione, per il 74° anniversario della Festa della Repubblica, su cui pesa l’emergenza sanitaria ed economica in atto, le istituzioni italiane della città svizzera, hanno deciso di festeggiare in maniera sobria con “sincero e decisivo auspicio di rinascita”, attraverso un incontro virtuale che sappia far arrivare a chiunque lo desideri il loro augurio.
L’incontro si terrà domani a partire dalle ore 18.00 in streaming e sarà veicolato sui canali social di Comites e Consolato grazie alla disponibilità e agli strumenti della Radio one five.
L’appuntamento inizierà con la trasmissione del messaggio augurale dell’Ambasciatore d’Italia in Svizzera, Silvio Mignano. Seguiranno i saluti del Console d’Italia in Basilea, Pietro Maria Paolucci e della Presidente del Com.It.Es di Basilea e Circoscrizione, Nella Sempio.
Per l’occasione saranno premiati gli elaborati più originali e meritevoli dei bambini che hanno aderito al concorso “Giovane è la Repubblica e straordinaria la sua Festa”.
Concluderemo, infine, le celebrazioni con un dono musicale per i nostri Connazionali, un concerto che sarà integralmente trasmesso, a cura di Luca La Porta (basso), Elena Nikitina (piano), Pietro Maria Paolucci (sax tenore). (aise) 

Newsletter
Archivi