IIC: COSA VI ASPETTA

IIC: COSA VI ASPETTA

ROMA – focus/ aise – Anche Abu Dhabi e Dubai celebreranno la 19° Settimana della lingua italiana nel mondo. Diverse le attività organizzate dal prossimo 24 ottobre dal nuovo Istituto Italiano di Cultura sul tema dell’anno “L’Italiano sul palcoscenico”.
Si comincia, appunto, il 24 ottobre ad Abu Dhabi con una lezione di teatro a cura di Francesca Bizzarri, per un pubblico dai 15 anni in su. Bizzarri presenterà la storia del teatro italiano in un monologo brillante, in italiano e inglese, tra un equivoco linguistico e l'universalità comunicativa del teatro. Appuntamento nella sede della NYU Abu Dhabi (Arts Center, Studio 045) dalle 20.00.
Il 25 ottobre a Dubai il Teatro Verde terrà “1 2 3 Cantate con me”, un coinvolgente spettacolo di musica e burattini - adatto ai piccoli dai 3 ai 10 anni – seguito da un laboratorio per dar vita al proprio burattino. Spettacolo e laboratorio si terranno al “The Junction” (Alserkal Avenue, Dubai), dalle 16.00.
Spazio alle fiabe italiane il 26 ottobre ad Abu Dhabi, dove Cà Luogo D'Arte proporrà un viaggio attraverso l'Italia, gli italiani e le loro lingue ispirato alle Fiabe Italiane di Italo Calvino. Dedicato ai piccoli (e a chi piccolo un po' è rimasto), lo spettacolo, consigliato a bambini dai 7 anni in su, si terrà alla Sheikh Zayed Private Academy for Boys dalle 11.00. Una iniziativa tanto originale quanto encomiabile. È il "Biliardino letterario" ideato dall’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco che avrà la sua prima edizione in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo 2019.
Partecipare è molto semplice: per iscriversi occorre semplicemente avere compiuto almeno 12 anni, scegliere un compagno di squadra e portare con sé un libro italiano, nuovo o usato purché in buone condizioni. Questa sarà la quota di iscrizione al torneo. Il titolo del libro darà anche il nome alla propria squadra. I libri potranno essere in lingua italiano o in inglese, a condizione che l'autore sia italiano.
Il torneo sarà ad eliminazione diretta ed il premio consisterà, naturalmente, in tanti bei libri. Le prime squadre classificate ne potranno vincere sino a 60!
Il torneo avrà luogo sabato 26 ottobre, dalle ore 16.00 alle 18.00, presso la SF North Beach Public Library, al 850 di Columbus Ave, San Francisco.
I bambini più piccoli non potranno partecipare al torneo ma avranno a disposizione due mini biliardini con cui divertirsi e passare un bel pomeriggio di gioco. Nell’ambito della XIX Settimana della lingua italiana nel mondo, dedicata quest’anno a “L’italiano sul palcoscenico”, l’Istituto Italiano di Cultura a Marsiglia ospiterà il prossimo 17 ottobre dalle 19.00 lo spettacolo teatrale “Non si sa come” di Luigi Pirandello.
Sul palco, diretti da Paolo Bignamini, Matteo Bonanni, Maria Eugenia D'Aquino, Riccardo Magherini, Alessandro Pazzi e Annig Raimondi.
Ultima opera teatrale compiuta di Luigi Pirandello, “Non si sa come” viene scritta nel 1934 e rappresentata per la prima volta in Italia nel 1935.
Il dramma - ispirato a tre diverse novelle (Nel gorgo, La realtà del sogno e Cinci) - scandaglia la vicenda del conte Romeo Daddi: l'uomo tradisce, durante un improvviso momento di debolezza, la moglie Bice con Ginevra, consorte dell'amico di famiglia Giorgio Vanzi. Questo atto, compiuto in uno stato di totale inconsapevolezza, rievoca in Daddi un'altra colpa affogata in un passato lontano...
Questo nuovo allestimento del dramma pirandelliano prova a indagare le pieghe oscure suggerite dal ragionamento paradossale di Romeo Daddi: ben lungi dall'apparire “delitti innocenti”, i comportamenti umani che l'uomo non sa spiegare a se stesso ci portano invece a confrontarci con quella parte di mistero che può destabilizzare e condannare, oppure redimere.
Un viaggio durante il quale proveremo a cercare le verità nascoste dei personaggi, indagando ciò che il testo sembra a tratti solo suggerire, mostrando allo spettatore un ideale backstage della storia narrata, nella convinzione che ogni rappresentazione porti con sé un pezzetto di verità ma che la somma di questi frammenti non sempre possa esaurire la comprensione della realtà. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi