PROGETTO ITALICI: UN CONCORSO PER COINVOLGERE I GIOVANI TALENTI

PROGETTO ITALICI: UN CONCORSO PER COINVOLGERE I GIOVANI TALENTI

ROMA\ aise\ - Dal concetto espresso nel libro "Svegliamoci, Italici!" di Piero Bassetti è nata tempo fa l'associazione Schola Italica, che ha lanciato il progetto “Italici” allo scopo di creare “una comunità di persone che mantengano anche all'estero i valori della nostra cultura e della nostra civiltà”.
Il progetto si rivolge dunque non soltanto ai discendenti degli italiani all'estero, ma anche ai giovani expat e a tutti coloro che sono “innamorati” della nostra cultura e del nostro Paese.
Schola Italica punta sulla costruzione di una “identità globale fondata prevalentemente su una mentalità, un gusto e una visione della vita che si esprimono non soltanto in un modo di mangiare e di vestire, ma anche di rapportarsi agli altri, di condurre affari e di riconoscersi in un certo tipo di arte e cultura”. Il primo obiettivo dell'associazione è dunque “la promozione di questa cultura attraverso la creazione di un movimento, di una rete e di una classe dirigente internazionale che si riconosca in tali valori”.
Nell'ambito del nuovo progetto Italiani, il lavoro dell'associazione Schola Italica consiste in particolare nel rivolgersi ai giovani italiani che in questo momento studiano e lavorano all'estero e ai giovani stranieri residenti per le stesse ragioni in Italia attraverso un concorso che mette in palio tre borse di studio complete (viaggio compreso dalle destinazioni europee) per partecipare al seminario di una settimana che ogni anno, a luglio, Schola Italica e Globus et Locus, con il sostegno di diverse università italiane, tengono a Venezia, sull'isola di San Servolo.
Il titolo del seminario è "Made in Italy/Made by Italics" e si svolge, con contributi di docenti e imprenditori, sui quattro temi cruciali del nostro saper fare e della nostra identità: Arte/Musica, Design, Gastronomia e Moda.
Il concorso si rivolge ai giovani residenti all’estero con meno di 30 anni e chiede loro di raccontare attraverso un pitch (filmato autoprodotto) della durata di due minuti il loro ritratto personale come italici, il loro progetto di vita all’estero o la realtà della comunità in cui vivono e operano.
I filmati, di cui Italica Net e Schola Italica si riservano ogni diritto di pubblicazione, debbono pervenire all’indirizzo di posta elettronica info@scholaitalica.com in formato verticale entro la mezzanotte (12 pm) del 30 aprile 2019 e saranno giudicati da una giuria composta da: Piero Bassetti (Globus et Locus), Davide Cadeddu (docente), Giulio Ceppi (designer), Giovanni Lanzone (giornalista), Rodrigo Rodriquez (Schola Italica), Maddalena Tirabassi (esperta di migrazioni).
Tre vincitori, a insindacabile giudizio della giuria, avranno la possibilità di partecipare gratuitamente alla Summer School (viaggio dall’Europa compreso), promossa da Schola Italica che si terrà a Venezia, sull’isola di San Servolo (madeinitalysummerschool.it), dal 15 al 21 luglio 2019. I risultati del concorso verranno comunicati ai partecipanti per accettazione entro il 20 maggio 2019.
Ulteriori informazioni sulla Schola Italica e sul concorso si possono trovare a questo link. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli