FIAMME GIALLE DI LUCCA E BRUXELLES-UNIONE EUROPEA: NEL RICORDO DELLA “GARFAGNANA AL FRONTE” PER SCONGIURARE OGNI ALTRO FRONTE SUL TERRITORIO EUROPEO

FIAMME GIALLE DI LUCCA E BRUXELLES-UNIONE EUROPEA: NEL RICORDO DELLA “GARFAGNANA AL FRONTE” PER SCONGIURARE OGNI ALTRO FRONTE SUL TERRITORIO EUROPEO

LUCCA\ aise\ - Si è svolto ieri, 16 aprile, a Lucca, presso la sede della locale Sezione dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (ANFI) un convegno organizzato in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Garfagnana per la presentazione del libro “La Garfagnana al fronte”, di Pier Luigi Raggi.
L'evento si inserisce in una più ampia serie di presentazioni, in Italia e all’estero, tra i quali quella del ruolo delle Fiamme Gialle in Garfagnana, tenutasi il 18 marzo scorso a Bruxelles, presso gli uffici della Rappresentanza della regione Toscana in Belgio, nell’ambito di una conferenza sui finanziamenti dell’Unione Europea, organizzata dalla Sezione ANFI di Bruxelles-Unione Europea, assieme alle associazioni PIUE, GUS ed al quindicinale Più Europei, con crediti formativi per i giornalisti.
Il convegno è stato presieduto dal Presidente della Sezione ANFI di Lucca, Fin. Ing. Vito Tafaro, alla presenza, tra gli altri, del Consigliere Nazionale dell’Associazione Marco Mugnaini.
In rappresentanza della sezione Anfi di Bruxelles-Unione Europea, ha partecipato invece il Generale Dario Proietti, Sindaco della sezione, che ha portato i saluti ed il ringraziamento per le iniziative congiunte di far meglio conoscere la Garfagnana in Europa e l’Europa in Garfagnana del Presidente, Generale Alessandro Butticé.
A conferma dello stretto legame tra i finanzieri di Bruxelles e quelli di Lucca il Generale Proietti ha donato, a nome del Generale Butticé e di tutte le Fiamme Gialle in Europa, il crest della sezione di Bruxelles Unione europea.
Un crest che, con il tricolore nazionale portato dal Grifone, simbolo della Guardia di Finanza, assieme alle bandiere europea e belga, vuol rappresentare i migliori valori di « patrioti italiani ed europei » che hanno ispirato l’azione di quelle Fiamme Gialle pioniere in Europa che, dal 2 Ottobre del 1990 (data di arrivo presso la Commissione Europea della prima Fiamma Gialla, il Generale Butticé, appunto, che assieme al Generale Proietti ed altri colleghi che ne hanno condiviso e condividono quegli ideali, nel 2014 ha costituito la sezione di Bruxelles-Unione europea) che l’unica sezione estera dell’ANFI vuole custodire e rafforzare. Valori che, difendendo l’Italia a Bruxelles e l’Europa in Italia, sono soprattutto quelli di salvaguardia della pace e della libertà in Europa, che debbono scongiurare che la Garfagnana e l’Italia tutta possano mai più ritrovarsi “al fronte” sul suolo europeo.
Andrea Tagliasacchi, sindaco di Castelnuovo di Garfagnana e Assessore dell'Unione dei comuni di Garfagnana, ha ringraziato l'ANFI per l'organizzazione dell’evento e la Guardia di Finanza per il fattivo contributo alla legalità ed alla sicurezza economico-finanziaria del territorio.
In rappresentanza del Comando Provinciale della Guardia di Finanza ha partecipato il Maggiore Franco Arena e numerosi militari in servizio a Lucca e nel territorio montano.
Pier Luigi Raggi ha presentato il contenuto del volume “La Garfagnana al fronte”, con numerose testimonianze di soldati della Grande Guerra provenienti dagli archivi del Corriere di Garfagnana.
Sono state lette e commentate alcune lettere alle famiglie e riportati anche interessanti aneddoti della vita in prima linea.
Silvia Lucchesi, Presidente del centro di documentazione storica della Garfagnana, ha invece evidenziato il particolare contesto e la provenienza socio economica e culturale dei soldati al fronte (in gran parte contadini con bassissimo livello di scolarizzazione), ma anche le limitazioni imposte dalla censura.
Il convegno si è concluso con la consegna da parte del Consigliere Nazionale dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, Marco Mugnaini, dell'attestato di socio benemerito ANFI e della relativa tessera a Pier Luigi Raggi, autore del libro, per la meritoria opera svolta per far conoscere il ruolo della Guardia di Finanza nella storia e nel territorio della Garfagnana. È stata infine ricordata anche la pubblicazione, recentemente edita a firma del Maggiore Gerardo Severino, Direttore del Museo Storico della Guardia di Finanza, dal titolo “Fiamme Gialle in Garfagnana”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi