Brasile: contratto Saipem-Petrobas per ispezione giacimenti ultra-profondi con drone subacqueo

ROMA\ aise\ - Saipem si è aggiudicata un contratto con Petrobras e Shell, per l’utilizzo del proprio drone subacqueo “FlatFish” in operazioni di ispezione di due giacimenti petroliferi situati in acque ultra-profonde al largo delle coste del Brasile.
Sviluppato da Saipem su licenza Shell, “FlatFish” è un veicolo sottomarino autonomo a controllo remoto in grado di svolgere complesse operazioni di ispezione di una vasta gamma di infrastrutture energetiche sottomarine. Secondo quanto comunicato dalla società, i progetti con Petrobras e Shell rientrano nel programma di ricerca e sviluppo dell’Agenzia Nazionale per il Petrolio, il Gas Naturale e i Biocombustibili (ANP), ed hanno l’obiettivo di sostenere le ordinarie attività di monitoraggio e manutenzione delle infrastrutture sottomarine delle due compagnie petrolifere.
Dopo una prima fase di test, che sarà realizzata in acque poco profonde presso la base Saipem di Trieste, a partire dal terzo trimestre del 2022 il drone opererà al largo delle coste brasiliane ad oltre 2.000 metri di profondità, senza equipaggio ed avvalendosi di programmi di intelligenza artificiale. (aise)