Parigi: l’ambasciatrice Castaldo presiede la riunione di coordinamento sulla promozione economico-commerciale

PARIGI\ aise\ - Presieduta dall’Ambasciatrice italiana a Parigi Teresa Castaldo, si è svolta venerdì scorso una riunione di coordinamento sull’attività di promozione economico-commerciale in Francia nel 2021, cui hanno partecipato rappresentanti della Rete Consolare, di ICE, ENIT e della Camere di Commercio Italiane a Lione, Marsiglia e Nizza.
La riunione – riporta l’Ambasciata – ha offerto l’opportunità di una disamina congiunta dell’attività realizzata a sostegno delle imprese italiane e della cooperazione economico-commerciale tra Italia e Francia nel 2020, anno segnato dalle difficoltà della pandemia ancora in corso. In un contesto caratterizzato da profonda incertezza, che ha visto, sul piano delle conseguenze dell’attività promozionale, la cancellazione di fiere e saloni, nonché delle altre iniziative realizzate in presenza di pubblico, uno sforzo aggiuntivo di resilienza, adattamento ed innovazione, insieme all’adozione di modalità organizzative innovative, con il massiccio ricorso al canale digitale, hanno consentito di assicurare nel 2020 continuità all’azione delle istituzioni del Sistema Italia in Francia.
In tale quadro, è stato richiamato il contributo strategico che le tre Camere di Commercio di Nizza, Marsiglia e Lione - grazie alla loro conoscenza del territorio e delle realtà istituzionali e produttive locali - hanno assicurato e continuare a garantire per la penetrazione del Made in Italy, così come per la realizzazione di iniziative a sostegno del turismo e della cultura italiana. Un’azione, quella promozionale del sistema camerale in Francia, che si sviluppa con un’azione sinergica, grazie ad una piattaforma integrata ed a riunioni “tricamerali” periodiche, in stretto raccordo con l’Ambasciata/ICE e gli attori del Sistema Paese.
“Un lavoro che, anche nel 2021, sarà improntato, come per il passato, alla più stretta collaborazione tra tutte le componenti istituzionali attive in Francia, per realizzare in maniera coordinata gli obiettivi e le priorità che la Farnesina ha definito di concerto con le altre Amministrazioni e le associazioni di categoria che hanno siglato il “Patto per l’Export”, - ha dichiarato l’Ambasciatrice Castaldo.
Obiettivi ripresi ed ulteriormente declinati sul piano operativo dalla Cabina di Regia per l’internazionalizzazione del Sistema Paese.
“In questo ambito, un’attenzione prioritaria riceveranno le iniziative promozionali nel settore della meccanica, dell’agroalimentare, della promozione turistica, del sistema moda e design, del settore salute, insieme a nuovi filoni di attività in campi come l’energia, le tecnologie verdi legate alla transizione ecologica, lo aerospazio, il digitale”, che oggi - e sempre più in prospettiva futura - rappresentano comparti in grande espansione. “Anche nel 2021 proseguirà l’azione di diversificazione e potenziamento delle modalità promozionali innovative, con l’ulteriore incremento delle attività a sostegno della partecipazione delle imprese italiane ai canali della grande distribuzione e dell’e-commerce in Francia”. (aise)