Cavallari (IILA) a El Salvador: al via due nuovi progetti per l’agricoltura di precisione e la giustizia minorile

ROMA\ aise\ - Si è conclusa la visita ufficiale della Segretaria Generale dell’IILA Antonella Cavallari in Salvador, Paese in cui, dal 26 al 29 novembre, ha potuto conoscere le realtà coinvolte nei programmi di cooperazione eseguiti da IILA, dialogare con le autorità locali e nazionali e dare il via a due nuovi progetti: “Innovación tecnológica e investigación científica para una horticultura sostenible y competitiva en la región Trifinio” e "Promocion y fortalecimiento de la Justicia Juvenil Restaurativa en los Paises miembros del SICA".
Il Vice Presidente della Repubblica Felix Ulloa ha personalmente partecipato alla firma dell'accordo con il Plan Trifinio e ha voluto organizzare per la Segretaria Generale una cena ufficiale con le autorità locali più direttamente coinvolte nei programmi IILA, una preziosa occasione di consolidamento dei rapporti e di scambio di informazioni.
Mercoledì 29 novembre, presso la sede dell’Ambasciata italiana nel Paese centroamericano, Cavallari, l’Ambasciatore d’Italia in El Salvador Edoardo Pucci e il Titolare AICS San Salvador Paolo Gallizioli hanno firmato l’Accordo di esecuzione del Progetto dedicato alla giustizia minorile riparativa in Belize, Costarica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama e Repubblica Dominicana.
Grazie alla forte sinergia con la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo della Farnesina e all’AICS, IILA eseguirà questo progetto con l’obiettivo di promuovere buone pratiche e strumenti di giustizia restaurativa nel quadro della Estrategia de Seguridad Centroamericana, lavorando su tre assi principali: armonizzazione della normativa di riferimento per la giustizia giovanile restaurativa nei paesi coinvolti; formazione specialistica - e rafforzamento delle competenze - diretta sia ai funzionari delle istituzioni pubbliche parte dei sistemi penali di giustizia giovanile che alla società civile; diffusione di cultura della legalità attraverso il coinvolgimento del mondo accademico e delle comunità interessate all’applicazione di buone pratiche di giustizia restaurativa. Alla luce dell’esperienza maturata nel settore della Giustizia e Sicurezza nella Regione, SICA ed IILA collaboreranno nella gestione di questo nuovo progetto che dà contenuto concreto all’accordo rinnovato nel marzo 2023.
A complimentarsi per questo nuovo programma è stata la Vice Ministra degli Esteri del Paese, Adriana Mira, che in un incontro bilaterale con la Segretaria Generale Cavallari ha espresso il suo sincero ringraziamento per il forte impegno dell’IILA in questo settore, oltre ai numerosi altri progetti che l'Organizzazione realizza nel paese per il sostegno ai produttori agricoli, alle piccole e medie imprese, al settore sanitario, alla promozione delle discipline scientifiche nelle scuole.
Soddisfatto del nuovo accordo soprattutto il Ministro della Giustizia e Sicurezza, Gustavo Villatoro, con cui Cavallari ha approfondito anche i programmi europei eseguiti da IILA che mirano al rafforzamento dello stato di diritto e alla lotta contro la corruzione e il narcotraffico: COPOLAD III; EUROFRONT; EL PAcCTO 2.0. Durante il cordiale dialogo, Cavallari ha espresso la totale disponibilità all’ascolto delle necessità del Paese, con l’obiettivo di calibrare al meglio gli interventi in corso e quelli futuri.
Il Ministro dell’Agricoltura, Oscar Guardado, oltre ad accompagnare la Segretaria Generale in varie occasioni durante la visita, ha voluto approfondire i temi nel corso di un incontro bilaterale. Il Ministro ha ringraziato l’Organizzazione per gli esiti tangibili del Progetto IILA/AICS REVICACAO, apprezzando particolarmente la disponibilità espressa dalla Segretaria Generale a consolidare e continuare il lavoro fatto, includendo nuovi ambiti di collaborazione necessari allo sviluppo della filiera produttiva del cacao, in particolare cooperativismo, accesso al microcredito e possibilità di replicare la realizzazione di ulteriori impianti per la produzione di cioccolato su modello della Planta procesadora de Cacao istallata presso il CENTA grazie al Progetto REVICACAO. Nel corso della visita all'impianto "bean to bar" è infatti risultato evidente l'ottimo risultato ottenuto dal progetto, che attualmente consente a 44 produttori di utilizzare macchinari all'avanguardia con costi minimi.
Cavallari ha incontrato anche la Segretaria Generale della Secretaría de la Integración Social Centroamericana (SISCA) del SICA, Anita Zetina, che ha ringraziato IILA per il prezioso sostegno per l’assistenza tecnica nella Regione in materia di inclusione sociale e politiche del lavoro; transizione giusta; politiche migratorie. Sempre nell'ottica di rafforzare e riconfermare l'alleanza strategica con il SICA, Cavallari – in assenza del Segretario Generale dimissionario - si è riunita con la Direttrice Esecutiva SICA, Ingrid Figueroa, a cui è stato reiterato l'impegno dell'IILA a collaborare per garantire inclusione sociale, sviluppo economico sostenibile e rafforzamento dello stato di diritto nella regione centroamericana.
Infine, molto positiva è stata la riunione con l’Ambasciatore dell’Unione Europea in El Salvador, François Roudie’, con cui Cavallari ha approfondito il tema della EU-Central America Partnership Facility (EUreCA). IILA infatti, in quanto partner del consorzio EASA-GIZ, ha manifestato il suo interesse a partecipare alla Facility EUreCA per realizzare nella regione centroamericana un progetto dedicato nello specifico alla salvaguardia degli oceani.
Essenziale per l'ottimo esito della visita, sottolinea l’IILA, la collaborazione dell'Ambasciatore Pucci e dell'Ambasciatore salvadoregno in Italia Efren Bernal, che hanno assistito Cavallari in tutti i numerosi incontri. (aise)