I progetti “caschi bianchi” all’estero: incontro informativo con la Comunità Papa Giovanni XXIII

ROMA\ aise\ - Con la Comunità Papa Giovanni XXIII tutti i giovani dai 18 ai 28 anni possono scegliere il Servizio Civile candidandosi per uno dei 235 posti in Italia o dei 56 all’estero entro il 26 gennaio 2022. Alcuni posti in Italia prevedono un periodo di 2 mesi in un Paese europeo e più di 40 posti sono riservati a giovani con minori opportunità. Le attività dove i volontari in Servizio Civile si troveranno coinvolti vanno dall’assistenza a minori e disabili, al supporto a persone vittime di dipendenza o che vivono in strada, da attività di monitoraggio e denuncia di violazioni dei diritti umani alla condivisione della quotidianità con persone che stanno scontando una pena alternativa al carcere.
Per scoprire di più ed orientarsi al meglio, la Comunità ha organizzato due incontri informativi online, uno per i progetti in Italia ed uno per quelli all’estero, durante i quali verrà raccontato lo stile di presenza dell’ente, le caratteristiche del Servizio Civile, i diversi ambiti di intervento e i progetti disponibili. Verranno inoltre approfondite le modalità di candidatura ed i requisiti necessari.
In particolare, l’incontro del 12 gennaio alle 17.00 presenterà “I progetti Caschi bianchi all’estero”.
Questo incontro riguarderà tutti i posti all’estero nei progetti Caschi Bianchi – Corpo Civile di Pace 2021, disponibili in 17 Paesi in tutto il mondo – Albania, Argentina, Bolivia, Brasile, Camerun, Cile, Francia, Germania, Kenya, Paesi Bassi, Romania, Russia, Sri Lanka, Svizzera, Tanzania, Thailandia e Zambia.
L’incontro sarà occasione per conoscere i diversi contesti e ambiti di intervento, lo stile dell’ente e la cornice all’interno della quale si contestualizza l’azione dei Caschi Bianchi attraverso il Servizio Civile Universale.
Durante l’incontro, l’intervento di Marco Mascia, professore titolare della Cattedra Unesco Diritti umani, democrazia e pace al Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca” e dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti nel Mondo. Gli incontri si svolgeranno attraverso Google Meet.
L’incontro si svolgerà su Google Meet. Per partecipare è sufficiente compilare l’iscrizione online sul sito. (aise)