"Il giro del mondo attraverso la lirica": Teatro Pime a sostegno dei popoli tribali della Thailandia

MILANO\ aise\ - L'Istituto missionario più antico d'Italia, il PIME di Milano, inaugura il programma teatrale 2022 con un insolito spettacolo sul tema dell'amore per il mondo intero, caro ai missionari: le più celebri arie dell’Opera Lirica, i capolavori di Puccini, Verdi, Bizet, Mozart e molti altri compositori, che si sono fatti ispirare dai popoli della Terra nel comporre le loro melodie immortali.
"Il giro del mondo attraverso la lirica" va in scena domenica prossima 23 gennaio alle ore 17. Soprano: Sarah Tisba, Mezzosoprano: Arina Alexeeva; Pianoforte: Francesco di Marco; Narratore: Andrea Zaniboni, direttore artistico del Teatro PIME.
Un viaggio tra le più belle arie dell’opera lirica permetterà allo spettatore di compiere un vero e proprio giro del pianeta. Dalle note “cinesi” della Turandot di Puccini si passerà alle armonie giapponesi della Madama Butterfly fino all’Egitto dell’Aida verdiana; si scoprirà la Spagna della Carmen di Bizet, l’Israele di Sansone e Dalila, ci si ritroverà nella Russia zarista del 1700 sulle note di Cajkovskij attraversando tante altre mete esotiche che hanno ispirato operisti e compositori lungo i secoli.
A guidare il pubblico in questo affascinante percorso, tre musicisti di grande personalità.
Reduce dal brillante successo nel ruolo di Alice Ford nel “Falstaff” di Verdi per la stagione OperaLombardia e Rete Lirica delle Marche, il soprano Sarah Tisba è dotata di una voce potente e versatile. Insieme a lei il mezzosoprano Arina Alexeeva, già Cherubino ne “Le Nozze di Figaro” al Landestheather di Salisburgo nella stagione 2017/2018, “si distingue per uno strumento vocale omogeneo, luminoso nel registro acuto e bronzeo in quello medio-grave”. Ad accompagnarle al pianoforte Francesco Di Marco, concertista, vincitore di premi internazionali, docente al Conservatorio di Gallarate, speaker radiofonico e divulgatore musicale. L’ascolto sarà impreziosito da narrazioni e aneddoti sulle opere presentati a cura di Andrea Zaniboni.
Il ricavato andrà a sostenere i progetti sociali dei Missionari del PIME con i tribali della Thailandia. (aise)